ContoCorrente  Eventi  Shopping
Home Page Personal Curriculum Photo Gallery


 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

Il tango per la libertà
Vai a 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Forum Alessandro Preziosi
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Alessandro



Registrato: 11/03/04 11:00
Messaggi: 412
Residenza: Roma

MessaggioInviato: Mar Giu 30, 2015 16:29    Oggetto: Il tango per la libertà Rispondi citando


miei cari amici della solidarietà, come sapete sono impegnato in questa miniserie che si ispira ad una storia vera, molto dolorosa e sofferta, diretta da Alberto Negrin per Rai Fiction. La storia è tratta dal libro autobiografico “Niente asilo politico” di Enrico Calamai, un grande uomo che interpreto e che, all'epoca dei fatti negli anni 70, era viceconsole in Argentina ed offrì protezione nell’ambasciata italiana di Buenos Aires (contro tutto e tutti), a centinaia di desaparecidos argentini, salvandogli la vita. Una storia che ci farà riflettere sull'importanza di mettersi in gioco in prima persona per salvare vite umane, aldilà dei propri interessi e sfruttando i propri privilegi per chi ha bisogno del nostro aiuto. Non è stato facile "immergermi" in un altro personaggio di così rara generosità, forte..che rischia la propria vita per gli altri..peròanche l'amore coinvolgerà il nostro protagonista..ma questa è un'altra storia, che vi racconterò in seguito........ Vi darò maggiori dettagli prossimamente..scusandomi per le mie lunghe assenze ma...........LO SAPETE........che quando sono qui, mi date energia e che questo forum è l'unico luogo dove comunico i miei pensieri e le mie emozioni.Sempre vicino a voi e al mio caro generale, specie in questi giorni .....Vi voglio bene. Vostro Ale
_________________
Alessandro Preziosi
Top
Profilo Invia messaggio privato
Beate-1969



Registrato: 16/04/12 20:20
Messaggi: 2661
Residenza: Deggendorf/Deutschland

MessaggioInviato: Mar Giu 30, 2015 16:43    Oggetto: Re: Il tango per la libertà Rispondi citando


Alessandro ha scritto:
miei cari amici della solidarietà, come sapete sono impegnato in questa miniserie che si ispira ad una storia vera, molto dolorosa e sofferta, diretta da Alberto Negrin per Rai Fiction. La storia è tratta dal libro autobiografico “Niente asilo politico” di Enrico Calamai, un grande uomo che interpreto e che, all'epoca dei fatti negli anni 70, era viceconsole in Argentina ed offrì protezione nell’ambasciata italiana di Buenos Aires contro tutto e tutti, a centinaia di desaparecidos argentini, salvandogli la vita. Una storia che ci farà riflettere, sull'importanza di mettersi in gioco in prima persona per salvare vite umane, aldilà dei propri interessi e sfruttando i propri privilegi per chi ha bisogno del nostro aiuto. Vi darò maggiori dettagli prossimamente , scusandomi per le mie lunghe assenze ma............LO SAPETE........che quando sono qui, mi date energia e che questo forum è l'unico luogo dove comunico i miei pensieri e le mie emozioni.Sempre vicino a voi e al mio caro generale, specie in questi giorni .....Vi voglio bene. Vostro Ale


Caro amico Alessandro Laughing Laughing Laughing

Che bello da leggere qui!! Smile Smile Smile Grazie per le tue bellissime parole e per il tuo saluto. Laughing Laughing Laughing

Ti prego, non dica scusate! Di niente!! Smile Smile Smile Noi sappiamo, che tu hai molto di lavoro e molto di stress! Wink Wink Wink

É sempre molto meraviglioso, se sei con noi e noi possiamo leggiamo la tua nuova notizia!!! Laughing Laughing Laughing

Io sono mi sicuro, che il tuo nuovo film é molto interessante, ma anche molto triste e emozionale.

Non vedo I´ora da vedere! Laughing Laughing

Buon lavoro, caro amico e se tu finito, buona vacanze e buon riposo! Laughing Laughing Laughing

TVTB! Riguardati!

Un caro e forte abbraccio.

Bea Laughing Laughing Laughing
_________________
Mi dispiace per il mio cattivo italiano




Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Alessandro



Registrato: 11/03/04 11:00
Messaggi: 412
Residenza: Roma

MessaggioInviato: Mar Giu 30, 2015 16:53    Oggetto: Rispondi citando


dimenticavo:è stato bello lavorare di nuovo con Anna Valle e tutto il cast è fantastico..sono sicuro che vi piacerà..a presto con altri dettagli ma, per ora, è tutto top secret!! Parola di Capitano
_________________
Alessandro Preziosi
Top
Profilo Invia messaggio privato
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 32504

MessaggioInviato: Mar Giu 30, 2015 17:22    Oggetto: topic : TANGO PER LA LIBERTA' aperto da ALESSANDRO PREZIOSI Rispondi citando



    Benvenuti nel FORUM DI ALESSANDRO

siete nel sito web ufficiale www.alessandropreziosi.tv




queste sono le incursioni in diretta e senza preavviso che ci regala il nostro Capitano



ALESSANDRO PREZIOSI nella miniserie per RAI UNO

" TANGO PER LA LIBERTA’ " - Regia di Alberto Negrin






    qui la rassegna stampa selezionata dal Forum di Alessandro

_________________


L'ultima modifica di genziana il Gio Ott 01, 2015 13:52, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 32504

MessaggioInviato: Mar Giu 30, 2015 17:27    Oggetto: PREZIOSI protagonista del TANGO PER LA LIBERTA' Rai Fiction Rispondi citando




ALESSANDRO PREZIOSI gira la mini serie RAI Fiction

" TANGO PER LA LIBERTA’ " - Regia di Alberto Negrin







realizzata per Rai Fiction da Federico Scardamaglia di
Compagnia Leone Cinematografica
- miniserie Raiuno

tratta dal libro 'Niente asilo politico' di Enrico Calamai

nel cast: Anna Valle, Rocío Muñoz Morales e Giorgio Marchesi, Simone Gandolfo, e con Franco Castellano.






(foto di scena: Francesca Fago; pubblicate via QuotidianoPiemontese.it - 19/06/2015)





- con il sostegno della FCTP (Film Commission Torino Piemonte)
location principale: Villa Cimena, Castagneto Po (To) - in Torino: ex caserma Mar.Di.Chi. (Magazzino Artiglieria e Difesa Chimica); Parco del Valentino; Caffè Fiorio; IRV - Istituto di riposo per la vecchiaia "Poveri Vecchi", ex cimitero "San Pietro In Vincoli";
Villa Carcerano alla Crocetta, l’ex Manifattura Tabacchi - ad Asti, Piazza Cattedrale; Sauze di Cesana, Pragelato, Carmagnola (To)






_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
Helena x



Registrato: 08/10/06 18:42
Messaggi: 7684

MessaggioInviato: Mar Giu 30, 2015 17:29    Oggetto: Caro!!! Rispondi citando


Caro Alessandro!!!

Senza parole!!!

TI VOGLIO BENE!!!


Helena!
_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 32504

MessaggioInviato: Mar Giu 30, 2015 17:30    Oggetto: TANGO PER LA LIBERTA' miniserie Raiuno: in Torino e Piemonte Rispondi citando



      IL TANGO PER FICTION si balla A TORINO


      LA STAMPA TORINOsette - settimanale 08/05/2015 pag. 25


ha scritto:





      Le riprese del «Tango per la Libertà»
      TORINO
      Ciak si gira la fiction si prende via Po
      e il Caffè Fiorio chiude per il set 1/6/


LA STAMPA ed. Torino - Cronaca Spettacoli - pag. 45, 1° giugno 2015





_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
Helena x



Registrato: 08/10/06 18:42
Messaggi: 7684

MessaggioInviato: Mar Giu 30, 2015 17:31    Oggetto: Re: Il tango per la libertà Rispondi citando


dimenticavo:è stato bello lavorare di nuovo con Anna Valle e tutto il cast è fantastico..sono sicuro che vi piacerà..a presto con altri dettagli ma, per ora, è tutto top secret!! Parola di Capitano

PAROLA DI CAPITANO!!!



SEI GRANDE IL MIO CAPITANO!!!

Helena!
_________________


L'ultima modifica di Helena x il Mer Lug 01, 2015 12:06, modificato 3 volte
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 32504

MessaggioInviato: Mar Giu 30, 2015 17:32    Oggetto: TANGO PER LA LIBERTA' miniserie Raiuno, regia Alberto Negrin Rispondi citando



ha scritto:



    .TORINO diventa Buenos Aires nella fiction

    ... della RAI con ALESSANDRO PREZIOSI


La fiction andrà in onda su RAI 1 quest'inverno e sarà articolata in due puntate. La storia è quella dell'Argentina ai tempi del golpe del 1976. Tra i protagonisti Anna Valle



Torino, ancora una volta, diventa scenario di una fiction. E si trasforma in Buenos Aires. Si tratta di "Tango per la Libertà" tratta dal libro "Niente asilo politico" di Enrico Calamai: le riprese si stanno svolgendo in questi giorni nel capoluogo piemontese e ormai sono quasi giunte alla fine.

La fiction andrà in onda su Rai 1 quest'inverno e sarà articolata in due puntate. La storia è quella dell'Argentina ai tempi del golpe del 1976, raccontata attraverso le vicende dei personaggi nelle quali non mancherà il solito triangolo amoroso. Il regista è Alberto Negrin e tra i protagonisti spicca Alessandro Preziosi nei panni di Calamai, un diplomatico italiano - e autore del libro da cui è tratta la storia - nell'Argentina dei desaparecidos e della dittatura.

Accanto a lui Anna Valle, Rocío Muñoz Morales e Giorgio Marchesi. Al termine delle riprese a Torino ma anche in altre località piemontesi, rese possibili grazie al sostegno di Film Commission Torino Piemonte, il set si trasferirà a Roma.

Redazione, 18 giugno 2015 - pubblicato via
TORINOtoday.it






ha scritto:



Finite a Torino le riprese di Tango per la Libertà



Si sono concluse le riprese a Torino di “Tango per la Libertà”, miniserie in due puntate che andrà in onda sulle reti Rai. Diretta da Alberto Negrin, con Alessandro Preziosi e Rocío Muñoz Morales, è stata prodotta da Compagnia Leone Cinematografica per Rai Fiction, con il sostegno della Film Commission Torino Piemonte.

Nel cast anche Giorgio Marchesi, Simone Gandolfo, Anna Valle, Franco Castellano.



19 giugno 2015 - foto di scena di Francesca Fago in formato originale - pubblicate via www.quotidianopiemontese.it/2015/06/19/finite-a-torino-le-riprese-di-tango-per-la-liberta/





_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 32504

MessaggioInviato: Mar Giu 30, 2015 17:34    Oggetto: TANGO PER LA LIBERTA' conferenza stampa a Torino, 18/06/2015 Rispondi citando



ha scritto:



      Rai gira fiction 'Tango per la libertà'

      Nel cast Preziosi, Valle e Rocío Muñoz.
      Le riprese a Torino


(ANSA) - TORINO, 18 giugno 2015 - Una fiction in due puntate, in onda su Rai 1 nell'inverno, sulla storia dell'Argentina ai tempi del golpe del 1976 raccontata attraverso le vicende dei personaggi, con tanto di triangolo amoroso tra i protagonisti.
E' 'Tango per la libertà', tratto dal libro 'Niente asilo politico' di Enrico Calamai, regia di Alberto Negrin, con Alessandro Preziosi, Anna Valle, Rocío Muñoz Morales e Giorgio Marchesi. Le riprese si stanno per concludere a Torino, dopo sei settimane, poi il set va a Roma.


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA pubblicato via ANSA.IT Cultura














_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
GIUSY64



Registrato: 04/10/05 10:42
Messaggi: 438
Residenza: S.Cataldo-CL- SICILIA

MessaggioInviato: Mar Giu 30, 2015 17:36    Oggetto: Rispondi citando


Caro Ale aspetto di vedere questo tuo lavoro ti vedremo ballare un tango ? Spero proprio di si . A presto e buona vita
_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 32504

MessaggioInviato: Mar Giu 30, 2015 17:37    Oggetto: TANGO PER LA LIBERTA' conferenza stampa a Torino, 18/06/2015 Rispondi citando



ha scritto:



        Torino diventa Buenos Aires per

        la fiction " Tango per la Libertà "


Torino, 18 giugno '15 (askanews) - Lo vedremo nella prossima stagione su Rai1 nei panni di Enrico Calamai, un diplomatico italiano che fu una sorta di Schindler, nei primi anni Settanta, nell'Argentina della dittatura e dei desaparecidos. E' Alessandro Preziosi, protagonista di "Tango per la libertà", miniserie tv in due puntate, per la regia di Alberto Negrin, che ha firmato successi televisivi come "Giorgio Perlasca" e "Gino Bartali, l'intramontabile".
"Non è un film ideologico o di denuncia" ci ha tenuto a precisare subito il regista, che sta finendo di girare la fiction a Torino.
Sotto un sole implacabile, arrivano due auto nere sgommanti nel cortile dell'ex cimitero San Pietro in Vincoli, del capoluogo piemontese. Dalle auto scendono uomini incappucciati, che pistola alla mano sono pronti a fare irruzione in una scuola di musica per orfani a Buenos Aires. Poco prima Rocío Muñoz Morales si lancia più volte in una corsa disperata. Forse scappa da qualcosa o forse cerca di entrare velocemente nella scuola di Buenos Aires. Tra un ciak e l'altro di più non è dato sapere, il film è in lavorazione e il regista è molto geloso del suo set.

Liberamente tratta dal libro dello stesso Calamai "Niente asilo politico", la miniserie è più "un romanzo popolare con due storie d'amore che si intrecciano, in cui il tango, sinonimo di libertà, la musica e anche il canto hanno una grossa parte" ha anticipato Alberto Negrin. Nel cast accanto a Preziosi e Rocío Muñoz Morales, ci sono Anna Valle e Giorgio Marchesi. Le due protagoniste femminili si contendono l'affascinante diplomatico Preziosi e il giovane Marchesi è invece l'amico di Calamai. Un'amicizia questa "che sarà foriera di capovolgimenti e colpi di scena" ha spiegato Negrin.

Preziosi si è detto molto affascinato dal personaggio del viceconsole Calamai. "E' un personaggio che ha avuto il privilegio di essere d'aiuto a chi ne aveva bisogno, senza essere necessariamente un eroe. Per me è stato molto interessante muovermi tra questi due piani: quello sociale e quello della storia romantica d'amore" ha detto l'attore, che ha descritto Calamai come "una mosca bianca che va contro le politiche del Paese a cui appartiene".
"Mi sono ispirato al film di Polanski 'Frantic', per preparare il personaggio, dove il protagonista veniva coinvolto ingenuamente in qualcosa di molto più grande di lui, che è un po' ciò che succede a Calamai" ha aggiunto Preziosi.

Rocío Muñoz Morales invece nella finzione è Anna Ribeiro, una cantante e ballerina di successo "in lotta per la giustizia" ha spiegato l'attrice spagnola, che per il ruolo si è preparata a lungo con un ballerino argentino, così come il resto del cast. "Il set è stata una grande sfida, un cambiamento gigantesco. Ho affrontato questo ruolo non con paura, ma con rispetto. E devo dire che Alberto, il regista, mi ha messo alla prova fino al limite" ha commentato Rocío Muñoz Morales.

Anna Valle è invece nella finzione Carmen Espinoza, "una donna che può sembrare a prima vista superficiale, perché insegue il sogno di diventare fidanzata, moglie e madre, ma quando comprende che non sarebbe giusto realizzare i propri desideri a discapito di altri, sa rinunciarvi". Il personaggio interpretato dalla Valle, ha spiegato lei stessa è "una donna con un forte senso della giustizia".

La miniserie è una coproduzione tra Rai Fiction e Compagnia Leone Cinematografica, girata tra Torino e altre location piemontesi grazie al sostegno di Film Commission Torino Piemonte, con una ricaduta per il territorio di oltre 900 mila euro.


Scritto da Prs | pubblicato da ASKAnews.it --- via it.celebrity.yahoo.com








    a Torino sul set di 'Tango per la Libertà' con Preziosi e Rocío

    la miniserie sull'Argentina anni '70 tratta dal libro di Calamai

_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 32504

MessaggioInviato: Mar Giu 30, 2015 17:39    Oggetto: PREZIOSI protagonista del TANGO PER LA LIBERTA' Rai Fiction Rispondi citando



ha scritto:


La fiction. Si gira a Torino la prossima miniserie di Rai1


A San Pietro in Vincoli gli ultimi ciak dello sceneggiato ambientato sotto la dittatura argentina


Muñoz Morales, Preziosi e Anna Valle in una storia ispirata al libro del console Calamai



        Rocío e Alessandro un tango sabaudo
        .nella Buenos Aires ricostruita sul Po


Clara Casoli

La splendente Rocío Muñoz dall’11 maggio è sul set a Torino per una fiction di Rai1, “Tango per la libertà”, un “romanzo popolare” tanguero ambientato negli anni 70 durante la dittatura in Argentina, che la vede al fianco di un altro bellissimo del cinema italiano, Alessandro Preziosi (indimenticato Conte Ristori di “Elisa di Rivombrosa” che nel Canavese ancora rimpiangono)che con lei intreccia danze appassionate.
Liberamente tratta dall’autobiografia “Niente asilo politico” di Enrico Calamai (Feltrinelli) diplomatico detto “lo Schindler di Buenos Aires” per esser riuscito a mettere in salvo più di trecento perseguitati dal regime militare, la miniserie in due puntate è prodotta da Federico e Francesco Scardamaglia (“Una pallottola nel cuore”) per Rai Fiction, con il sostegno di Film Commission, e andrà in onda la prossima stagione su Rai1. La regia è di Alberto Negrin, autore recentemente de “I 57 giorni di Paolo Borsellino”, che torna a girare a Torino dopo “Qualunque cosa succeda” su Giorgio Ambrosoli e “Un mondo nuovo” su Altiero Spinelli. “Non è un film politico, non è una denuncia della dittatura – dice NegrinE’ una storia corale che ruota attorno a un triangolo amoroso e i temi del tango fanno da sottofondo”.
Le riprese in Piemonte hanno interessato numerose location: Villa Cimena a San Raffaele, e poi Sauze di Cesana, Pragelato e Carmagnola, a Torino Villa Carcerano alla Crocetta, l’ex Manifattura Tabacchi, l’ex caserma Mar.Di.Chi., il Valentino, I “Poveri vecchi”, l’ex cimitero di San Pietro in Vincoli (dove ieri si sono girate alcune scene). La produzione ha utilizzato una trentina di tecnici e artisti locali, novecentomila euro circa la ricaduta economica sul territorio. Domani l’ultimo ciak, poi il set si sposterà a Roma. Nel cast anche Giorgio Marchesi, Simone Gandolfo e Anna Valle.
Per la ventiseienne modella e soubrette spagnola, che i fedelissimi della fiction Rai hanno scoperto lo scorso anno in “Un passo dal cielo”, è un ritorno alla passione coltivata sin da bambina, la danza. “Il tango mi ha aiutata ad affrontare questo ruolo che mi ha messo alla prova – dice Rocíointerpretare una donna argentina di origine italiana, che ama il tango, ama cantare e ballare, e viene sconvolta dal successo e dagli eventi. Una donna portata al limite nella lotta per la sopravvivenza e la giustizia. Un cambiamento gigantesco rispetto al mio percorso in Italia, una sfida non facile ma molto stimolante”. Il suo partner Alessandro Preziosi, nel ruolo del viceconsole del libro, spiega: “Il mio è un personaggio che ha radici consistenti, spinto da una molla esistenziale importante come la responsabilità. Il tango è sinonimo di libertà. E’ una musica interiore che sento dentro, ma per imparare a ballare ho avuto bisogno di un coach”. Del triangolo amoroso fa parte anche Anna Valle: “Interpreto una donna molto passionale, sa da che parte sta la giustizia. Sa rinunciare ai suoi sogni se provengono da qualcosa di sbagliato”.
Non è la prima volta che Torino, capitale del tango, diventa Buenos Aires. Anche la bella protagonista Rocío ha dovuto immergersi nelle atmosfere delle milonghe: “Non sono una ballerina di tango. Al provino ho danzato con la faccia intensa, sperando di farcela. Mi hanno presa, ma ho dovuto ricorrere al coach anch’io. La cosa bella nel tango è che si parla con il corpo. E’ una danza nella quale ti devi abbandonare, farti portare dal tuo uomo, ascoltare il corpo di lui”.


Riproduzione riservata

LA REPUBBLICA ed. Torino – Spettacoli pag. 19 - venerdì 19/06/2015





_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 32504

MessaggioInviato: Mar Giu 30, 2015 17:40    Oggetto: ECOgraffiti video TO conferenza stampa TANGO PER LA LIBERTA' Rispondi citando



        VIDEO-intervista di Cristina Colet pubblicata via EcOgraffi.it
        L’obiettivo nella rete dell’Informazione - web journal 19/6/2015

_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 32504

MessaggioInviato: Mar Giu 30, 2015 17:41    Oggetto: TANGO PER LA LIBERTA' miniserie Raiuno, regia Alberto Negrin Rispondi citando



ha scritto:


La nuova fiction racconta quanto accadde in Argentina dopo il golpe militare del 1976


La Rai si prepara a ballare un “Tango per la Libertà



Barbara Beccaria, Torino

La dittatura militare argentina dopo il golpe del 1976 e la coraggiosa storia di un viceconsole italiano a Buenos Aires che, in barba agli ordini ricevuti, s’industria per salvare un bel numero di rifugiati. E’ l’avvincente trama che fa da sfondo alla nuova fiction di RAI UNOTango per la Libertà”, tratta dal libro “Niente asilo politico” di Enrico Calamai. Le riprese si concluderanno domani nel torinese, poi il set si trasferirà a Roma per un’ultima settimana.
Messa in onda prevista: quest’inverno.
Si tratta di una storia raccontata attraverso le vicende dei personaggi, tutte intrecciate tra loro e sulle quali domina il tango. “Non solo come ballo, come musica, ma come humus culturale come attitudine umana, come tradizione di un popolo, anelito di libertà e passione”, spiega il regista Alberto Negrin, che ha accompagnato i giornalisti sul set.
Ad interpretare la fiction sono stati chiamati Alessandro Preziosi, Rocío Muñoz Morales, giovane e bella attrice spagnola, Anna Valle e Giorgio Marchesi, tra i volti più noti in Rai dopo “Un medico in famiglia”. Tutti hanno preso lezione di tango.
Più che un ballo il tango è un’emozione che ti prende completamente, fisico e anima – ha raccontato Alessandro Preziosi c’ho messo un po’ ad impararlo, ma ne sono molto contento. Questa fiction è un’operazione felice della Rai, perché fa luce su un periodo storico che i giovani conoscono poco. Il protagonista è un uomo coraggioso che si lascia coinvolgere dalla vita degli altri. Una storia che diventerà dura e crudele, alleggerita, nella fiction dall’amore delle due protagoniste. Ma sul triangolo amoroso in cui vengo a trovarmi non posso aggiungere altro, il regista non vuole…”.
Il regista Negrin ha parlato di molti colpi di scena e di tanta musica: “Il tango è il vero protagonista – dice – lo ballano tutti, è il collante”. Per la Morales questo film è stato molto coinvolgente: “Una sfida per me, una prova così forte che alla sera, se non andavo a camminare ore con il mio cane non riuscivo a prendere sonno”. Anna Valle aggiunge di aver amato molto il suo personaggio: “Quello di una donna passionale, che ama con ardore e che per amore è pronta a sacrificarsi, come fanno molte, molte donne”.
Soddisfatto di aver ospitato le riprese si è detto Paolo Damilano, presidente di Film Commission Torino Piemonte e del Museo del Cinema: “Questa fiction dimostra ancora una volta come Torino e il Piemonte offrano set perfetti per film diversissimi tra loro. Inoltre quest’opera tratta di un periodo storico ancora fumoso per l’Italia, protagonista una politica contraddittoria e con tracce di P2 al suo interno”.




GAZZETTA DEL SUD ed. nazionale – programmi tv pag. 47 – 19 giugno 2015





_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Forum Alessandro Preziosi Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8  Successivo
Pagina 1 di 8

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi


Powered by phpBB © 2001, 2002 phpBB Group
phpbb.it
Copyright © ADRICESTA ONLUS - Tutti i diritti riservati