ContoCorrente  Eventi  Shopping
Home Page Personal Curriculum Photo Gallery


 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

DIRO' DEL RODI documentario e recital 28/2 21:15 DIRETTA WEB

 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Forum Alessandro Preziosi
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 35692

MessaggioInviato: Mar Feb 23, 2021 14:24    Oggetto: DIRO' DEL RODI documentario e recital 28/2 21:15 DIRETTA WEB Rispondi citando




"DIRÒ DEL RODI" 21:15, domenica 28 febbraio 2021

Evento per ricordare i cinquant’anni dal naufragio del

peschereccio atlantico Rodi; il documentario in prima

assoluta al Teatro Concordia, S. Benedetto del Tronto

con diretta streaming https://marcheinscena.it/rodi/

filmati e foto; voce narrante di SEBASTIANO SOMMA









Ingresso gratuito. Informazioni AMAT 071.2072439 071.2075880





a seguire, SEBASTIANO SOMMA sarà protagonista di un RECITAL in cui, accompagnato dal violino del maestro Riccardo Bonaccini, si confronterà con una selezione di brani tratti da "IL VECCHIO E IL MARE" di Ernest Hemingway e adattati da Somma insieme a Lucilio Santoni e con in scena le installazioni di Angelo Accardi.





_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 35692

MessaggioInviato: Mer Feb 24, 2021 10:56    Oggetto: DIRO' DEL RODI documentario storico SAN BENEDETTO DEL TRONTO Rispondi citando



ha scritto:



"Dirò del Rodi" 1970-2020 serata in streaming

da San Benedetto del Tronto, Teatro Concordia




Il 23 dicembre 1970 è una data che resta indelebile nella
memoria collettiva della Città di San Benedetto del Tronto.

Quel giorno, a circa tre miglia dalla foce del Tronto, veniva avvistata, capovolta, la nave da pesca oceanica “Rodi” di 500 tonnellate, iscritta al Compartimento di Messina, ma di base nel porto sambenedettese.
Morirono i 10 uomini dell’equipaggio, 8 di San Benedetto, uno di Tortoreto, uno di Martinsicuro. Lo sgomento della città presto si trasformò in rabbia per la mancanza di un intervento di recupero immediato dell’imbarcazione. Esplose una protesta popolare, fu proclamato uno sciopero generale, furono bloccate la Statale Adriatica e le stazioni ferroviarie di San Benedetto e di Porto d’Ascoli fino a quando non si avviò, sei giorni dopo, l’operazione di trasferimento del relitto nel porto di Ortona dinanzi al quale, spinto dalle correnti, era stato trascinato.

Ogni anno, proprio il 23 dicembre, l’Amministrazione comunale ricorda con una cerimonia in zona portuale tutti i caduti in mare ma, nella ricorrenza dei 50 anni dalla sciagura del “Rodi”, ha deciso, per onorare la memoria di quei fatti, di promuovere una serie di iniziative racchiuse nel programma “Dirò del Rodi”.



Rassegna stampa storica, libro sfogliabile e mostra, vai a

www.comunesbt.it/Home-Page/Diro-del-Rodi-1970-2020



È in questo contesto che, domenica 28 febbraio 2021, si colloca il doppio appuntamento in streaming dal Teatro Concordia realizzato in collaborazione fra Comune e AMAT e visibile gratuitamente al link https://marcheinscena.it/rodi/ (inizio alle ore 21.15), presentato alla stampa dal sindaco di San Benedetto del Tronto Pasqualino Piunti insieme all’assessore alla cultura Annalisa Ruggieri, con il presidente AMAT Gino Troli e il direttore Gilberto Santini e con gli interventi dei videomaker Giacomo Cagnetti e Rovero Impiglia, dell’illustratrice Carola Pignati e dell’attore Sebastiano Somma.

Apre la serata la prima assoluta del documentario “Dirò del Rodi” realizzato dai registi Giacomo Cagnetti e Rovero Impiglia a partire dai filmati del fotoreporter sambenedettese Alfredo Giammarini, con documenti, super 8 e foto provenienti da archivi pubblici e privati.

Le pellicole di Giammarini, restaurate da Zenit Arti Audiovisive di Torino, documentano i momenti immediatamente successivi alla tragedia, quanto accadde in città nei giorni successivi e le operazioni di recupero del peschereccio. Ora acquisite al patrimonio pubblico della città tramite la Fondazione Libero Bizzarri e sono importanti tanto sotto l’aspetto storico-documentale quanto per la testimonianza sociale: fu anche dalla “rivolta dei pescatori” sambenedettesi, come titolò un giornale dell’epoca, per i ritardi nel recupero del relitto e delle vittime, che qualche anno più tardi si arrivò al primo contratto nazionale per la pesca.

Impreziosiscono il racconto cinematografico un’animazione della giovane illustratrice Carola Pignati e l’impareggiabile voce narrante dell’attore Sebastiano Somma.

A seguire, dopo gli interventi di sindaco e assessore, sarà ancora protagonista Sebastiano Somma in un recital in cui, accompagnato dal violino del maestro Riccardo Bonaccini, si confronterà con una selezione di brani tratti da “Il vecchio e il mare” di Ernest Hemingway e adattati dallo stesso attore insieme a Lucilio Santoni e con in scena le installazioni di Angelo Accardi.

Per gli appuntamenti di “Dirò del Rodi” l’accesso allo streaming su è gratuito. È vivamente raccomandato l’utilizzo di una connessione internet stabile.
Inizio ore 21.15. Informazioni AMAT 071/2072439 – 071/2075880










28/2 diretta streaming https://marcheinscena.it/rodi/


_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 35692

MessaggioInviato: Mer Feb 24, 2021 19:20    Oggetto: SEBASTIANO SOMMA ospite di RETE 8 nel programma FIDATI DI ME Rispondi citando







SEBASTIANO SOMMA ospite FIDATI DI ME su RETE 8

promuove la serata-spettacolo per "DIRO' DEL RODI"


sostiene l'Onlus ADRICESTA presidente Carla Panzino








RETE8 21:00 FIDATI DI ME a cura di Federica Peluffo

intervista in video SEBASTIANO SOMMA\ 24 febbraio

secondo passaggio giovedì 25 a mezzanotte: can. 10







_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 35692

MessaggioInviato: Ven Feb 26, 2021 15:12    Oggetto: DIRO' DEL RODI documentario e recital 28/2 21:15 DIRETTA WEB Rispondi citando



ha scritto:



“DIRO' DEL RODI”, domenica 28 febbraio 2021,
proiezione del documentario sul naufragio che scosse l’Italia degli anni Settanta



La tragedia del RODI, narrata da Cagnetti e
Impiglia. Sebastiano Somma: “Gli uomini del
mare e la forza e la verità di questo progetto




Domenica 28 febbraio alle 21:15 sarà proiettato il documentario di Giacomo Cagnetti e Rovero Impiglia dal titolo “DIRO' DEL RODI” per ricordare i cinquant’anni dal naufragio del peschereccio atlantico Rodi, nel quale il 23 dicembre 1970 a poche miglia dalla costa persero la vita dieci marittimi del posto. L’iniziativa rientra in quelle promosse finora dall’amministrazione comunale di San Benedetto del Tronto come mostre, pubblicazioni ed eventi racchiuse nel programma “Dirò del Rodi”. Si tratterà di un doppio appuntamento in streaming dal Teatro Concordia realizzato in collaborazione fra Comune, Fondazione Libero Bizzarri, AMAT e visibile gratuitamente sul sito web https://marcheinscena.it/rodi/ , presentato alla stampa dal sindaco di San Benedetto del Tronto Pasqualino Piunti insieme all’assessore alla cultura Annalista Ruggieri, con il presidente AMAT Gino Troli e il direttore Gilberto Santini e con gli interventi dei registi Giacomo Cagnetti e Rovero Impiglia, dell’illustratrice Carola Pignati e dell’attore Sebastiano Somma.

“San Benedetto non spegne e non spegnerà la cultura”, annuncia Annalisa Ruggieri, assessore alla cultura di San Benedetto,”Il Covid ha ritardato e cambiato le modalità di celebrazione di questo anniversario però sono abituata a cogliere il positivo dai momenti di difficoltà ed è stato bello si sia creata una squadra di persone che si sono appassionate a questa ricorrenza. A dicembre è uscito il libro Dirò del Rodi e la scorsa settimana abbiamo inaugurato la mostra dedicata nella Palazzina Azzurra. Il 28 febbraio ci sarà la proiezione-spettacolo del documentario, che è il fulcro delle nostre iniziative”. È stato lo stesso assessore a chiedere a Sebastiano Somma, un veterano vacanziero e anche lavorativo di San Benedetto da quasi quarant’anni, di partecipare al progetto.

“Non conoscevo la storia del Rodi e questa è stata una bellissima occasione per approfondire”, ha fatto sapere uno dei registi, Giacomo Cagnetti, “Rovero e io abbiamo ritrovato documenti in tutti gli archivi nazionali, giornalistici, audiovisivi e non solo. Ringrazio Giuseppe Merlini dell’Archivio Comunale di San Benedetto per tutto il supporto che ci ha fornito e Alfredo Giammarini per le sue importanti riprese dell’epoca. Sono molto contento ed onorato di aver preso parte a questo progetto che è il nostro primo documentario realizzato per San Benedetto”.

“Questo lavoro ci ha riempito d’orgoglio”, ha confessato il regista Rovero Impiglia, “Abbiamo letto tutto quello che era stato scritto a riguardo su giornali, pubblicazioni e libri e vogliamo ringraziare tutti gli autori del passato che hanno tramandato questa storia. Abbiamo intervistato tante persone come marinai, armatori e studenti dell’epoca, ma anche Alfredo Giammarini. Quest’ultimo lo ringrazio profondamente con una nota di dispiacere. Alfredo è venuto a mancare poco tempo fa e mi sarebbe piaciuto tantissimo potergli mostrare le sue riprese all’interno del nostro documentario. Il lavoro grosso l’ha veramente fatto lui”. I registi hanno puntato a raccontare una storia di orgoglio cittadino e nazionale senza spettacolarizzare troppo il dolore.

La serata sarà aperta dalla prima assoluta del documentario “Dirò del Rodi” realizzato dai registi Giacomo Cagnetti e Rovero Impiglia a partire dai filmati del fotoreporter sambenedettese Alfredo Giammarini, scomparso di recente, con documenti, super 8 e foto provenienti da archivi pubblici e privati. Le pellicole di Giammarini, restaurate da Zenit Arti Audiovisive di Torino, seguono i momenti immediatamente successivi alla tragedia del Rodi e le operazioni di recupero del peschereccio. Le immagini, ora acquisite dal patrimonio pubblico della città tramite la Fondazione Libero Bizzarri, sono importanti tanto sotto l’aspetto storico-documentale quanto per la testimonianza sociale: fu anche dalla “rivolta dei pescatori” sambenedettesi, come titolò un giornale dell’epoca, per i ritardi nel recupero del relitto e delle vittime, che qualche anno più tardi si arrivò al primo contratto nazionale per la pesca. Il filmato è arricchito dalle animazioni della giovane illustratrice Carola Pignati e dalla voce narrante del grande attore Sebastiano Somma. La disegnatrice ha illustrato con il suo tocco delicato i momenti della narrazione per i quali non erano disponibili le immagini.

“Sono stata contenta di partecipare perché sono abbastanza legata alla mia città”, informa Pignati, “Avevo già realizzato un corto che raccontava la civiltà marinara di San Benedetto negli anni Venti in cui si parlava di quotidianità, tradizioni e superstizioni della popolazione sambenedettese”.







Mi sono documentato sin da subito sulla tragedia del Rodi”, commenta l’attore Sebastiano Somma, “Il racconto di Impiglia e Cagnetti è vissuto su sentimenti reali e fatto di un’attenta ricerca. Mi sono accorto che la città è coinvolta in maniera totale in questo naufragio, ogni persona con cui ho parlato aveva un parente, amico, conoscente legato o coinvolto nella vicenda. La mia interpretazione è resa in modo epico perché mi sono lasciato andare all’emozione del racconto. Sono sicuro che la gente di San Benedetto assieme ai pescatori e gli uomini del mare di tutta Italia potranno apprezzare la forza e la verità di questo progetto”.



È tutto pronto per la serata evento di domenica 28 febbraio, in diretta streaming dal Cinema Teatro Concordia.
Nell’ambito del programma “Dirò del Rodi”, organizzato dal Comune – Assessorato alla Cultura per ricordare i cinquant’anni dal naufragio del peschereccio atlantico “Rodi”, domenica 28 febbraio a partire dalle 21:15 ci sarà la prima assoluta del documentario “Dirò del Rodi” realizzato dai registi Giacomo Cagnetti e Rovero Impiglia sulla base dei filmati del fotoreporter sambenedettese Alfredo Giammarini, con documenti, super 8 e foto provenienti da archivi pubblici e privati.

A seguire, Sebastiano Somma, voce narrante del documentario, sarà protagonista di un recital di brani tratti da “Il vecchio e il mare” di Ernest Hemingway adattati dallo stesso Somma insieme a Lucilio Santoni e accompagnati dal violino di Riccardo Bonaccini con in scena le installazioni di Angelo Accardi.

La serata, realizzata in collaborazione fra Comune e AMAT, sarà visibile gratuitamente sul sito web https://marcheinscena.it/rodi/ (inizio alle ore 21.15). Info: AMAT 071/2072439 – 071/2075880

Qui è possibile vedere il teaser del documentario: www.youtube.com/watch?v=vmgBG3dUQZA



Donatella Rossetti, Red. 19 e 26/2/2021, pubblicato via FAROdiROMA.it





_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 35692

MessaggioInviato: Ven Feb 26, 2021 15:30    Oggetto: DIRO' DEL RODI 1970-2020 - San Benedetto del Tronto con AMAT Rispondi citando






_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Forum Alessandro Preziosi Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi


Powered by phpBB © 2001, 2002 phpBB Group
phpbb.it
Copyright © ADRICESTA ONLUS - Tutti i diritti riservati

Privacy Policy