ContoCorrente  Eventi  Shopping
Home Page Personal Curriculum Photo Gallery


 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

I NOSTRI INCONTRI
Vai a Precedente  1, 2, 3 ... 176, 177, 178, 179  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Forum Alessandro Preziosi
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 33380

MessaggioInviato: Mar Ott 31, 2017 20:05    Oggetto: PROMETEO, reading di PREZIOSI, 17/11 BARI - 15/12/2017 LECCO Rispondi citando




prossimi appuntamenti A TEATRO con lo Spettacolo

"PROMETEO" reading di e con Alessandro PREZIOSI

produzione: KHORA.teatro - live set di Paky Di Maio







ven. 17 novembre 2017, BARI Teatro Palazzo, 21:00



"PROMETEO" rientra nell'Abbonamento 1 in vendita on line come i biglietti singoli:

►https://www.bookingshow.it/AbbonamentoFisso/Abbonamento-1-Teatro-Palazzo-Abbonamenti/3591
►https://www.bookingshow.it/Alessandro-Preziosi-Prometeo-Biglietti/101813
Idea ultimi posti disponibili

presso i punti vendita bookingshow e presso il botteghino del Teatro PALAZZO di
BARI in Corso Sonnino 142D - PER INFORMAZIONI: 0809753364 - 3661916284
-

il botteghino rimane aperto dal martedì al sabato - orario: dalle 17:00 alle 21:00







merc. 13 dicembre, LECCO Teatro Palladium, 21:00

Stagione 2017/18 "Il Teatro della Società è in Città"




Biglietteria: on line www.comune.lecco.it/index.php/eventi/551-prometeo - da
lunedì 16 ottobre alle 17:00 - o presso il Teatro della Società di Lecco in piazza
Garibaldi 10, dal 23 ottobre orario; lunedì 14-18, merc. 10-14; tel. 0341 367289

per informazioni: Comune di Lecco Servizio Turismo e Cultura, tel. 0341 271870,
0341 271874. Il programma potrà subire variazioni per causa di forza maggiore.








La sfida al divino. Il Bene e il Male. Battersi per una causa fino a mettere a rischio se stessi. Temi eterni che non ha paura di affrontare il “PROMETEO” di Alessandro Preziosi. Un Prometeo che si nutre dei suoi stessi dubbi è al centro dell’omonimo recital appassionante, ispirato alla tragedia di Eschilo.
Uno spettacolo dominato dal magnetismo dell’attore napoletano che attraverso letture da Genesi, Eschilo, Simone Weil, Lord Byron, Goethe, San Paolo fa di Prometeo un simbolo della condizione umana, della sfida alla legge divina e terrena, nonché metafora del libero pensiero, svincolato dal mito e dalle false mitologie.
Al centro dello spettacolo non c’è solo il Prometeo incatenato del mito, ma un uomo che si dibatte della propria identità, mangiando il frutto dell’albero della conoscenza, e ritorna ossessivamente a parlarci con le parole di Prometeo che rubò il fuoco a Zeus, proprio per amore degli uomini.
Il Titano Prometeo è il protagonista di una nota trilogia di Eschilo che comprendeva: “Prometeo Portatore di fuoco”, “Prometeo Incatenato”, “Prometeo Liberato”. Di queste tragedie ci è rimasta solo il “Prometeo Incatenato”. Il Titano più intelligente della mitologia greca ha il destino già scritto nel nome, “colui che pensa prima” (pro + mèthis), perché anticipa sia il pensiero dei comuni mortali, sia quello di Zeus stesso.
Sul palcoscenico riprende vita il mito del Titano che rubò il fuoco agli dei per regalarlo agli uomini, personaggio tra i più controversi della mitologia greca, a causa del suo gesto incatenato ad una roccia ai confini del mondo da uno Zeus persecutore e vendicativo. Prigioniero di un eterno supplizio, l’aquila che gli divora eternamente il fegato diviene metafora della coscienza dell’incapacità della stirpe degli uomini di usare tecnica, arti e potere per il Bene.
Il supplizio di un uomo solo che si interroga e si arrovella, quasi divorandosi, intorno ai concetti di Bene e Male, a quegli interrogativi che in eterno affliggono la natura umana e si ripetono da millenni nella storia della letteratura. Perché Adamo e Prometeo hanno disobbedito? E perché gli uomini hanno tradito le promesse di salvezza fornite da Dio e dal dono della ragione e della tecnica?




_________________



L'ultima modifica di genziana il Ven Nov 17, 2017 05:19, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 33380

MessaggioInviato: Mar Ott 31, 2017 20:10    Oggetto: TOTO' OLTRE LA MASCHERA 22/11/ Avvaloranti-Città della Pieve Rispondi citando




    Teatro Comunale "Accademia degli Avvaloranti"

    Città della Pieve (PG)
    apre la Stagione 2017/18

    con lo spettacolo "TOTO' OLTRE LA MASCHERA"

    mercoledì 22 Novembre - ore 21:00 - 200 posti







Omaggio ad Antonio De Curtis a 50 anni dalla morte

Khora.teatro, Alessandro Preziosi & Daniele Bonaviri








Il 15 aprile 1967 scompariva un attore senza eguali, capace di dare voce con la sua straordinaria ”rivoluzione del linguaggio” , con le sue smorfie e i suoi lazzi verbali all’Italia del Dopoguerra. A cinquant’anni dalla sua morte Antonio Griffo Focas Flavio Angelo Ducas Comneno Porfiro – genito Gagliardi de Curtis di Bisanzio, più romanticamente Totò, non ha mai smesso di farci sentire la sua presenza.
Non lo ha fatto la sua maschera, emblema sorridente e triste del sottoproletariato urbano in un’Italia schiacciata ma viva, e non lo ha fatto l’uomo, nostalgico e fragile, che con quella maschera sembrava avere poco o niente a che fare. La lettura tra lettere, interviste, frammenti, musica e poesia ripercorre la carriera dell’attore partendo idealmente dal suo rapporto con il teatro, che con apparente paradosso meglio di altro può servire come chiave per mettere a nudo l’uomo oltre la maschera dell’interprete.
Perché sono esistiti un Totò e un Antonio De Curtis. E per entrambi non si può che avere, parafrasando una sua canzone, “soltanto una parola: amore e niente più”.









Assessorato alla Cultura - Ufficio Turistico Città della Pieve - www.cittadellapieve.org/

tel. 0578298840 orario 9:40-13:00 15:00-17:30 tutti i giorni info@cittadellapieve.org

Botteghino del Teatro,
tel. 0578 298939, dalle ore 20.00 per vendita biglietti il giorno stesso dello spettacolo





con preghiera di utilizzare con parsimonia riporta onde consentire aggiornamenti

e modifica al messaggio originale. Grazie per la comprensione e la collaborazione

allo scopo di fornire informazioni precise e accurate per utenti e lettori del Forum




_________________

Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 33380

MessaggioInviato: Mar Ott 31, 2017 20:13    Oggetto: TOTO' OLTRE LA MASCHERA 23/11/17 Filarmonico, PIOVE di Sacco Rispondi citando




Teatro Filarmonico Comunale di Piove di Sacco (Pd)

apre la Stagione Teatrale 2017/18 con lo spettacolo

TOTO' OLTRE LA MASCHERA 21:15 giovedì 23 NOV.








Ass. Nuova Scena /ArteVen Circuito teatrale Region.

Omaggio ad Antonio De Curtis a 50 anni dalla morte

Khora.teatro, Alessandro Preziosi & Daniele Bonaviri









Dalle fiabe per bambini si ricava sempre qualcosa di importante e quel mondo di magia, che tanto ci ha affascinato da bambini, da adulti ci regala un’idea tanto semplice quanto sorprendente: quello che cerchi c’è. In questa frase, tratta da Il meraviglioso Mago di Oz, c’è tutto l’incanto, lo stupore e l’evidenza di cui abbiamo bisogno. Cose, momenti, persone in grado di sorprenderci e rendere la nostra quotidianità speciale sono già intorno a noi, basta coglierli. La nuova stagione teatrale del Filarmonico vuole essere questo, quell’appuntamento per rendere unico un momento, vuole accompagnarvi idealmente lungo il sentiero dorato, dove ognuno di noi può trovare ciò che cerca. Gli spettacoli dei tre cartelloni - prosa, amatoriale e ragazzi - saranno una strada da percorrere ricca di emozioni, divertimento e riflessioni. Ci troverete il cuore, la passione, che ci abbiamo messo per realizzarla; la testa, il cervello, per offrirvi spettacoli di grande qualità; il coraggio di perseguire nell’idea che la cultura salverà il mondo.
Indossate le scarpette rosse, vi aspettiamo nel magico mondo del teatro!









Assessorato alla Cultura, Città di Piove di Sacco* www.comune.piovedisacco.pd.it

INFORMAZIONI e contatti telefonici: 049 5840177 – 049 9705871 * 049 9709319

www.teatrofilarmonico.it - www.arteven.it - rinnovo abbonamenti dal 21/10/, inizio
vendita dei biglietti per i singoli spettacoli da sabato 11/11/17 - prevendita on line
www.vivaticket.it (sull’acquisto on line verrà applicato il diritto di prevendita); sarà
inoltre possibile acquistare i biglietti il giorno stesso dello spettacolo dalle ore 20.00
presso la biglietteria del Teatro Filarmonico salvo esaurimento posti (a sedere 221).





con preghiera di utilizzare con parsimonia riporta onde consentire aggiornamenti

e modifica al messaggio originale. Grazie per la comprensione e la collaborazione

allo scopo di fornire informazioni precise e accurate per utenti e lettori del Forum




_________________

Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 33380

MessaggioInviato: Mer Nov 15, 2017 15:59    Oggetto: PROMETEO, reading di PREZIOSI 17/11/2017 Teatro Palazzo BARI Rispondi citando




"PROMETEO" reading di e con Alessandro PREZIOSI

produzione: KHORA.teatro - live set di Paky Di Maio

ven. 17 novembre 2017, BARI Teatro Palazzo 21:00





ha scritto:



27/10/17 pag. 20; 17/11/17 pag.17; EPOLIS BARI Testata indipendente







Bari, teatro: con Preziosi c’è il mito di Prometeo







"PROMETEO" rientra nell'Abbonamento 1 in vendita on line come i biglietti singoli:

►https://www.bookingshow.it/AbbonamentoFisso/Abbonamento-1-Teatro-Palazzo-Abbonamenti/3591
►https://www.bookingshow.it/Alessandro-Preziosi-Prometeo-Biglietti/101813
Idea ultimi posti disponibili

presso i punti vendita bookingshow e presso il botteghino del Teatro PALAZZO di
BARI in Corso Sonnino 142D - PER INFORMAZIONI: 0809753364 - 3661916284
-

il botteghino rimane aperto dal martedì al sabato - orario: dalle 17:00 alle 21:00



_________________



L'ultima modifica di genziana il Ven Nov 17, 2017 05:16, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 33380

MessaggioInviato: Gio Nov 16, 2017 20:27    Oggetto: PROMETEO, reading di PREZIOSI - 17/11/17 Teatro Palazzo BARI Rispondi citando




ha scritto:




Suono e parole - Recital accompagnato dal vivo dalle

musiche di Paky Di Maio - Io, PREZIOSI punto in alto




      I PROMETEO di oggi sono solo gli scienziati

      L’attore interpreta il mito al Palazzo di Bari



Mezzo uomo e mezzo dio, osò sfidare gli dei rubando loro il simbolo della continuità della specie, il fuoco. E’ PROMETEO che rivive ora sulla scena nello spettacolo di Alessandro Preziosi, in programma al Teatro Palazzo, a Bari, domani, alle 21, con il live set di Paky Di Maio.
Il secondo appuntamento della stagione 2017-18 diretta da Titta De Tommasi vedrà l’attore napoletano nei panni del Titano che osò sfidare la potenza di Zeus.

Preziosi, a cosa tenderebbe oggi invece l’uomo per aspirare all’eternità?
Diciamo che l’uomo comune oggi vola molto più basso di Prometeo. Lui riuscì a fare sua quella fiaccola per consentire agli uomini di evolversi. Oggi si cerca di legittimare il qualunquismo e non credo ci siano molti aspiranti Prometeo in giro. Al contrario invece vi sono magnifici e mastodontici Prometeo nella ricerca scientifica. Ecco, i nostri ricercatori potrebbero essere Prometeo contemporanei”.

L’eterno dilemma tra bene e male, tra finitezza della condizione umana e bramosia di potenza o meglio ancora fame di conoscenza, sono ancora i dubbi e gli arrovellamenti dell’uomo contemporaneo?
Io credo che siamo come al tempo prima della Rivoluzione Francese, quando la conoscenza veniva scambiata per prevaricazione sociale. Si scambia la conoscenza per la cassa di risonanza di una gerarchia sociale, invece la conoscenza è anche memoria di quello che siamo stati per capire quello che diventeremo. Oggi purtroppo siamo immersi in una specie di limbo, quindi il confronto con Prometeo direi che si fa davvero interessante”.

Lei ha scelto delle letture che esprimono questi concetti.
La scelta si è soffermata sulla letteratura che si è concentrata sulla figura di Prometeo, dalla Bibbia, con letture dalla Genesi, alle Lettere di San Paolo, e poi Eschilo, fino a Lord Byron e Goethe, e Simone Weil. Quella che porto in scena è una ricostruzione aulica della letteratura legata al mito”.

Reduce dal successo della fiction tv in cui ha interpretato Michele Zagaria. Che esperienza è stata dare il volto e in un certo senso un’anima al boss del clan dei Casalesi?
Ho cercato di restituire la ferocia elevandola a una specie di redenzione sociale e tragica dignità, nell’idea che è del regista Giulio Manfredonia”.

In questo periodo lei è a Bari anche per girare il film tv “Figli” di Giacomo Campiotti, una storia di impegno civile e di riscatto. Come si trova in città?
Bari è una città che amo e dove si trovano alcuni tra i miei migliori amici. Spesso quando mi propongono dei copioni spero che siano ambientati qui da voi perché così posso trascorrere un po’ di tempo nella vostra bellissima città, così ricca di storia e di poesia, che secondo me tutti dovrebbero conoscere”.

Lei spesso presta il suo volto per promuovere iniziative a carattere sociale. Crede sia un dovere per un attore famoso?
No, assolutamente, credo che debba essere una scelta ponderata. Quando studiavo in Accademia, una insegnante mi disse che l’attore è un operatore culturale, io invece penso che un attore debba avere responsabilità anche per quello che trasmette al di là del suo lavoro. Ad esempio, lo spot che sta andando in tv in questo periodo nel quale invito i genitori a non scuotere i neonati credo rappresenti una sorta di speranza condivisa nella quale credo prima di tutto come uomo”.


di Maria Grazia Rongo

LA GAZZETTA DEL MEZZOGIORNO Bari e Nord Barese pag. 52 16/11/17






_________________

Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 33380

MessaggioInviato: Gio Nov 16, 2017 20:28    Oggetto: PROMETEO, reading di PREZIOSI - 17/11/17 Teatro Palazzo BARI Rispondi citando




"PROMETEO" reading di e con Alessandro PREZIOSI

produzione: KHORA.teatro - live set di Paky Di Maio

ven. 17 novembre 2017, BARI Teatro Palazzo 21:00






ha scritto:




          . «La bellezza è indistruttibile»

          . Parola di Alessandro Preziosi


        Dopo il set di «Figli», l’attore di nuovo a

        Bari per raccontare il mito di PROMETEO



Un’altra sfida per Alessandro Preziosi. Attore dai mille volti tra cinema, tv e teatro, Brunelleschi, Don Diana, Vincent Van Gogh, di recente il boss di camorra Michele Zagaria, la carrellata di personaggi per l’attore napoletano si allunga continuamente. Stavolta è la figura mitologica di Prometeo, il Titano che rubò il fuoco agli dei per regalarlo agli uomini, il fulcro del recital omonimo in scena al Teatro Palazzo di Bari domani sera alle 21. Un Prometeo simbolo della condizione umana, prigioniero di un eterno supplizio - un’aquila che divora in eterno il suo fegato – e degli interrogativi che da sempre affliggono il genere umano.

Preziosi, cosa la affascina della figura di Prometeo?
«Il mio è un tentativo di far incontrare il testo di Eschilo (Prometeo incatenato ) e l’epicità dell’origine del mito con i tentativi letterari che negli anni hanno provato a rafforzare, sfidare, esaltare, ridimensionare, comprendere l’aspetto umano del mito e della metafora che cela. Da Lord Byron a Simone Weil, da Goethe alle Lettere di San Paolo, gli inserti letterari creano un percorso che mostra cosa ha rappresentato la figura di Prometeo nella nostra cultura: la sfida al divino, la conquista del sapere, il libero pensiero».

Come è strutturato lo spettacolo?
«Il testo è stato scritto con Stefano Massini. Si parte dalla Genesi, intrecciando la compattezza e classicità del mito con il linguaggio della letteratura; il live electronics di Paky Di Maio regala atmosfere e suggestioni contemporanee alle letture, in una commistione tra classico e modernità perfetta per la scena».

La conquista del sapere è nel destino dell’uomo, ma spesso porta a conseguenze imprevedibili.
«Il parallelismo che faccio è con l’uso degli smartphone, strumento nato per conoscere in modo più veloce, ma che nelle mani dell’uomo diventa ben altro. Così le arti e le tecniche donate da Prometeo per vivere meglio portano poi alla guerra, agli eccidi. Nella Genesi c’è la domanda fondamentale: Dio non concesse la conoscenza agli uomini perché li avrebbe portati ad assomigliargli troppo?».

A proposito, lei è sempre critico con i social network, come procede?
«Non sono su Facebook, ma ora ho un profilo Instagram. Ho deciso di educarmi all’uso del social, dovevo capirlo. E’ una calamita, un diversivo agli umori della giornata. L’attesa non è più attesa, la noia non è più noia, la riflessione non è più riflessione, lo stesso desiderio cambia, diventa multitasking con il movimento di un dito».

Ritorna a Bari a poche settimane dalle riprese del film tv «Figli», cosa le fa venire in mente questa città?
«Complicità e affetto, tanti amici, un legame speciale. A Bari ho recitato tante volte sempre davanti a sale gremite, ho una connessione con il pubblico».

Come si passa da don Diana a Michele Zagaria?
«Ho interpretato Zagaria non solo per restituire la sua ferocia, ma per rendere la sua miseria umana, l’incapacità di capire che c’è dell’altro nella vita, la tragica perdita di dignità. E’ il bello di poter scegliere, sono fortunato. Vengo dal teatro, il vero 3d, quindi amo evocare i personaggi, farli vivere sulla scena. Sono convinto che l’onestà intellettuale alla lunga faccia accadere le cose».

E’ ottimista di natura. La pensa così anche sul talento in Italia?
«I nostri artisti lavorano tanto, anche all’estero o in grandi istituzioni culturali come la Biennale di Venezia. Il ministero ci sta provando, sta facendo moltissimo per risolvere il vero problema italiano, la burocrazia. Matera Capitale della Cultura Europea 2019 è un appuntamento fondamentale per non far perdere la fiducia ai tanti talenti italiani. Io sono convinto che più distruggi la bellezza, più lei, da sotto le macerie, risorge e ti dimostra di essere indistruttibile».


di Carlo Testa © RIPRODUZIONE RISERVATA

CORRIERE DEL MEZZOGIORNO ed. Bari e Puglia - pag. 63, 16/11/17








Benvenute! siete in Alessandro Preziosi official Forum



_________________

Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
Marisol



Registrato: 07/01/11 10:40
Messaggi: 3456
Residenza: Madrid

MessaggioInviato: Ven Nov 17, 2017 13:22    Oggetto: Rispondi citando


Cara Giuly,

Ancora una volta, grazie mille per tutte le informazioni Wink Wink

Tanti baci Razz Razz


    *****************



È curioso la vita di un attore, durante la sua carriera deve interpretare tutti i tipi di ruoli:
comico, drammatico, romantico, buono, cattivo ....

Ci sono un esempio molto vicino: don Diana, il bene e Michele Zigaria, il male ... i due lati di una moneta, il riflesso dello straordinario lavoro di un grande attore, in uno specchio a due dimensione: da una parte, la luce, il bene e dall'altra, lato oscuro, il male.

Questa è la magia dell'attore: essere in grado di mostrare al mondo le realtà che esistono nella nostra società, in modo intelligente, semplice e ben feita, in modo che tutti possano capire.

A volte questa realtà può avere connotazioni di umorismo, che ci farà ridere e altre volte, al contrario, saranno così duri e realistici, che provocheranno la nostra rabbia e le nostre lacrime.

L'attore, il bravo attore, sarà "responsabile" di sapere come trasmettere questi sentimenti diversi.

È come il mago con la sua bacchetta magica, un tocco "toc", e io sono un personaggio ... "toc", un altro tocco e io sono un altro ... non è meraviglioso e magico, il mestiere di essere un attore ?

Congratulazioni, mio caro Ale, tu sei uno di quegli attori che ci trasmetti tutti questi sentimenti, con il tuo mestiere… quando giochi con la tua bacchetta magica!!!




IN BOCCA AL LUPO per stasera con il tuo Prometeo!!!

Tanti baci con grande e sincero affetto da Madrid!!!

TVB

Marisol

_________________
La vera ricchezza è prendere la vita con amore, donando amore.



Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Marisol



Registrato: 07/01/11 10:40
Messaggi: 3456
Residenza: Madrid

MessaggioInviato: Ven Nov 17, 2017 13:53    Oggetto: Rispondi citando


A poco a poco, la data di impazzire con Vincent / Ale si sta avvicinando.

Coraggio!!!



Tanti baci con grande e sincero affetto Vincent/Ale, da Madrid!!

Marisol

_________________
La vera ricchezza è prendere la vita con amore, donando amore.



Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 33380

MessaggioInviato: Ven Nov 17, 2017 21:03    Oggetto: PROMETEO, reading di PREZIOSI - 17/11/17 Teatro Palazzo BARI Rispondi citando




"PROMETEO" reading di e con Alessandro PREZIOSI

produzione: KHORA.teatro - live set di Paky Di Maio

ven. 17 novembre 2017, BARI Teatro Palazzo 21:00






ha scritto:



    . IO, PROMETEO - Il protagonista Preziosi:

    . "Il mio Prometeo ha un po' di San Paolo"



AGENDA - In primo piano - Rivive al Teatro Palazzo di Bari
il mito di "Prometeo" con il reading di Alessandro Preziosi.
Musiche di Paky Di Maio.





Ci mette cuore, sentimento e intelligenza in tutti i personaggi che interpreta. Dallo straordinario Cyrano, che consegna alla morte la sua goccia di splendore, alla profondità del tormentato Vincent van Gogh, Alessandro Preziosi trasferisce la sua sensibilità nei ruoli che sceglie, e lo fa non avendo timore di affrontare sul palcoscenico figure molto diverse. Questa volta sarà "PROMETEO" nel reading omonimo, ispirato dalla tragedia di Eschilo, in scena alle 21, al Teatro Palazzo di Bari, per la stagione diretta da Titta De Tommasi (info 366.191.62.84). Una suite teatrale in cui alla centralità del lemma si affianca la potenza della musica techno di Paky Di Maio.

Perché ha scelto di indagare "PROMETEO" in questa particolare forma teatrale?
"Credo che sia l'emblema del desiderio di esplorare il nuovo e arrivare alla verità,metafora di un pensiero libero, che sfida le leggi terrene e divine. È colui che, in qualche modo, sacrificando la propria vita, offre attraverso il fuoco la conoscenza e il libero arbitrio all'umanità. Il reading nasce dall'incrocio tra il monologo di Eschilo e una serie di riferimenti letterari di altri autori, da Simone Weil a San Paolo fino a Stefano Massini, con cui ho realizzato lo spettacolo su Vincent van Gogh. Antico e moderno che si confondono e fondono, come suono e parola, in un rapporto diretto, vero con chi ascolta".

Recentemente, inoltre, sempre a Bari, ha girato alcune scene del film tv "FIGLI" di Giacomo Campiotti.
"Sì, è stata una bella esperienza, abbiamo girato molto in interni, specialmente nell'ex Palazzo della Provincia. Tra l'altro vengo spesso in Puglia e a Bari, ho molti amici che vivono qui e con cui è sempre piacevole stare insieme. Poi vedere sorgere l'alba sul lungomare è una gioia".

Tra i ruoli che ha ha interpretato in tv c'è anche quello del boss Michele Zagaria.
"Credo sia stato uno dei miei personaggi più complessi, ma è stato importante per denunciare l'insensatezza della mentalità camorristica, che distrugge completamente la dignità degli uomini. Ed è questo anche il senso della serie "SOTTO COPERTURA", che ha colpito profondamente il pubblico, così come ho avuto modo di sperimentare andando in giro per l'Italia".

Qual è stata l'interpretazione più difficile?
"Sicuramente Van Gogh. Lo spettacolo L'ODORE ASSORDANTE DEL BIANCO richiede un'aderenza totale ai sentimenti e alle contraddizioni del personaggio".


di Gilda Camero © RIPRODUZIONE RISERVATA

LA REPUBBLICA ed. Bari pag. 15, 17/11/17 Bari.Repubblica.it








Benvenuti! siete in Alessandro Preziosi official Forum











_________________



L'ultima modifica di genziana il Dom Nov 26, 2017 02:45, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
Lele



Registrato: 10/05/06 20:07
Messaggi: 2118

MessaggioInviato: Sab Nov 18, 2017 12:54    Oggetto: Rispondi citando


Quanti personaggi straordinari per il nostro Capitano !
Van Gogh, Prometeo, Toto'!
Complimenti caro Capitano!! Un abbraccio a te, a Elena e ad Andrea!

Grazie infinite cara Genziana per i preziosi annunci!!
_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 33380

MessaggioInviato: Dom Nov 19, 2017 17:39    Oggetto: PROMETEO, reading di PREZIOSI 17/11/2017 BARI - fotografie - Rispondi citando




"PROMETEO" reading di e con Alessandro PREZIOSI

Produzione: KHORA.teatro - live set di Paky Di Maio

17 novembre 2017, BARI Teatro Palazzo: fotografie
















































"PROMETEO" a Bari; questo reportage fotografico è pubblicato in originale via https://www.facebook.com/teatropalazzo/


_________________

Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 33380

MessaggioInviato: Dom Nov 19, 2017 20:04    Oggetto: TOTO' OLTRE LA MASCHERA 22/11/ Avvaloranti-Città della Pieve Rispondi citando




    Teatro Comunale "Accademia degli Avvaloranti"

    Città della Pieve (PG)
    apre la Stagione 2017/18

    con lo spettacolo "TOTO' OLTRE LA MASCHERA"






mercoledì 22 Novembre 2017 ore 21:00 SOLD OUT!

Omaggio ad Antonio De Curtis a 50 anni dalla morte

Khora.teatro, Alessandro Preziosi & Daniele Bonaviri




_________________

Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
Marisol



Registrato: 07/01/11 10:40
Messaggi: 3456
Residenza: Madrid

MessaggioInviato: Lun Nov 20, 2017 08:52    Oggetto: Rispondi citando


Mio caro Ale,

Semplicemente ... grandioso, spettacolare !!!



Tanti baci con sincero e grande affetto da Madrid.

TVTB Ale.

Marisol

_________________
La vera ricchezza è prendere la vita con amore, donando amore.



Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 33380

MessaggioInviato: Gio Nov 23, 2017 14:31    Oggetto: TOTO' OLTRE LA MASCHERA 23/11/17 Filarmonico, PIOVE di Sacco Rispondi citando




Teatro Filarmonico Comunale di Piove di Sacco (Pd)

apre la Stagione Teatrale 2017/18 con lo spettacolo

TOTO' OLTRE LA MASCHERA 21:15 giovedì 23 NOV.








Ass. Nuova Scena /ArteVen Circuito teatrale Region.

Omaggio ad Antonio De Curtis a 50 anni dalla morte

Khora.teatro, Alessandro Preziosi & Daniele Bonaviri





ha scritto:




      Piove di Sacco-Preziosi apre la prosa

      al Filarmonico, con un recital su Totò



Parte giovedì 23 la Stagione teatrale del Teatro Filarmonico di Piove di Sacco che si divide in tre rassegne, quella di prosa, un programma dedicato al teatro amatoriale e uno per bambini, che si terrà di domenica pomeriggio. "Quello che cerchi c'è": è il tema di questo cartellone, un tributo a mondo della fiaba, ricordato con una frase presa dal Meraviglioso Mago di Oz, che racchiude tutto l'incanto, lo stupore e l'evidenza di cui si ha bisogno e che il teatro regala.
E sarà Alessandro Preziosi, accompagnato alla chitarra da Daniele Bonaviri, giovedì alle 21.15 ad aprire la stagione con "TOTO' OLTRE LA MASCHERA", il recital omaggio ad Antonio de Curtis a 50 anni dalla morte. L'attore, anche lui napoletano d'origine, porterà in scena lettere, interviste, frammenti, musica e poesia per ripercorre la carriera di Totò, partendo idealmente dal suo rapporto con il teatro, che diventa la chiave per mettere a nudo l'uomo, oltre la maschera dell'interprete che tutti conoscono. Totò è uno dei protagonisti di cinema e teatro senza età che non ha mai smesso di far ridere il pubblico e far sentire la sua presenza. Non lo ha fatto la sua maschera, emblema sorridente e triste del sottoproletariato urbano in un'Italia schiacciata ma viva, e non lo ha fatto l'uomo, nostalgico e fragile, che con quella maschera non aveva molto a che fare.



IL MATTINO DI PADOVA - pag. 53 21/11/17 mattinopadova.gelocal.it






ha scritto:




        . Piove - Pienone per Preziosi,

        . il Filarmonico parte col botto



PROSA. Apertura di stagione in grande stile al Teatro Filarmonico di Piove di Sacco. È già tutto esaurito per l'attore Alessandro Preziosi che, nello spettacolo "TOTO' OLTRE LA MASCHERA", porterà in scena lettere, interviste, frammenti, musica e poesia per ripercorre la carriera di Antonio De Curtis a 50 anni dalla sua morte.
Ad accompagnare lo spettacolo sul palcoscenico sarà il musicista Daniele Bonaviri.



IL GAZZETTINO ed. Padova - pag. 49 22/11/17 - ilgazzettino.it






_________________

Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 33380

MessaggioInviato: Gio Nov 23, 2017 14:57    Oggetto: TOTO' oltre la maschera - KHORA.teatro - 25/10/17 MonteCarlo Rispondi citando




a MonteCarlo "TOTO' OLTRE LA MASCHERA" reading

Khora.teatro, Alessandro Preziosi & Daniele Bonaviri

Omaggio ad Antonio De Curtis; merc.25 ottobre '17





ha scritto:









    . -UN ATTORE VIRTUALMENTE VIRTUALE-

    . INTERVISTA AD ALESSANDRO PREZIOSI



Monaco, 25 ottobre 2017. Gente elegante, luci, liste invitati, biglietti. Dante Alighieri mi osserva dalla locandina affissa all’entrata del Théâtre des Variétés. Sono ora in ascensore, mi stanno accompagnando nel camerino di Alessandro Preziosi, sono agitata. Apre lui: mi presento. […]
Esordisco con questa frase: “Io sono una fantasiosa…” mi sento in dovere di prevenirlo, ho impostato infatti l’intervista partendo da frasi famose di Totò e associando ad ognuna una domanda, mi sembra incuriosito, sorride. Ci accordiamo per darci del “tu”. Si parte.

L’attore non ha account sui social, cosa rarissima nel mondo dello spettacolo, quindi esordisco con questa citazione:
Sono un tipo virtualmente virtuale. (Totò cerca moglie, 1950)
Il tuo non virtuale…
Considero essere virtuosi l’essere dotati di una apparente tangibilità ed essere virtuali vuol dire questo, vuol dire dare la sensazione di poter essere accessibili e invece non esserlo, come tutti i personaggi che io faccio, apparentemente sono accessibili ma mantengono un mistero di tangibilità che li rende epici… poetici.

Oggi per fare colpo bisogna essere eccentrici e futili. (L’imperatore di Capri, 1949)
Un concetto molto attuale. Quanto occorre essere profondi per distinguersi dalla superficialità, soprattutto quando l’aspetto estetico è molto presente?
Bisogna indicare non solo la propria posizione… ma la profondità della propria posizione.

C’era un attore che aveva 100 paia di scarpe: tante gliene avevano tirate. (L’imperatore di Capri, 1949)
Ci sono stati insuccessi nella tua carriera? (Silenzio, ci deve pensare)
Pubblici no, privati sì. Dal mio punto di vista: alcuni lavori che ho fatto non mi sono per niente piaciuti. Era per la maggior parte colpa mia, ero stato frettoloso nello sceglierli.

Questa è la civiltà: hai tutto quello che vuoi quando non ti serve. (Totòtarzan, 1950)
Cos’è veramente necessario oggi per essere felici?
Approfittare di quei momentini di felicità e ricordarli molto frequentemente.

Il coraggio ce l’ho. E’ la paura che mi frega. (Figaro qua, Figaro là, 1950)
(Ride, è divertito, mi ricorda che questa frase è stata ripresa da Antonio Albanese)
Di cosa ha paura Alessandro?
Di non innamorarmi (pausa) più.

Qualche volta sono stato usato, ma non si vede. (Un turco napoletano, 1953)
Ti sei mai sentito usato nel lavoro?
Eh! Più nel lavoro, nella vita succede, perché uno lo accetta, per carattere.

Evado di giorno perché non mi va di essere un evaso di notte. (Un turco napoletano, 1953)
(Ride) La televisione è evasione?
Intrattenimento.
Quanto è positivo e quanto negativo portare in tv i fatti di camorra?
Credo che raccontare la distorsione della legittimazione del male sia un compito importante e civile della televisione; raccontare semplicemente il male può essere molto rischioso.
Un aneddoto inedito di SOTTO COPERTURA 2 o un retroscena per i lettori di MonteCarloIn…
Posso dire di avere girato 22 giorni, notte e giorno in quel bunker, consecutivamente. E’ stato difficile, si dormiva poco.

Quali scrittori hai amato?
Più di tutti in età matura: Sándor Márai. Quando non capivo bene il valore della letteratura: Pessoa. Entrambi sono due amori… immensi, di età diverse.
Autori italiani?
Amo molto Ruggero Cappuccio ed Enzo Moscato.
L’intervista è finita. Ora inizia lo spettacolo.




di Cristina Veronese - MONTECARLOin - n. 52 nov/dic 2017 pag.32-33





_________________

Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Forum Alessandro Preziosi Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a Precedente  1, 2, 3 ... 176, 177, 178, 179  Successivo
Pagina 177 di 179

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi


Powered by phpBB © 2001, 2002 phpBB Group
phpbb.it
Copyright © ADRICESTA ONLUS - Tutti i diritti riservati