ContoCorrente  Eventi  Shopping
Home Page Personal Curriculum Photo Gallery


 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

I NOSTRI INCONTRI
Vai a Precedente  1, 2, 3 ... 124, 125, 126 ... 194, 195, 196  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Forum Alessandro Preziosi
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 35528

MessaggioInviato: Sab Mag 28, 2016 17:57    Oggetto: 24/6 PREZIOSI recita PROMETEO x Fondazione MARIO DIANA Onlus Rispondi citando



ha scritto:



"PROMETEO"

Il mito greco rivive all'Anfiteatro Campano di

S. Maria Capua Vetere con Alessandro Preziosi




E’ la malattia del potere: non fidarsi degli amici. Io ho avuto pietà per gli uomini, li ho colmati di speranze: così si illudono senza vedere quello che li aspetta. Tutto questo io lo sapevo bene, e l’ho voluto, ho voluto macchiarmi di questa colpa: non lo nego. Ho aiutato gli uomini e sono stato io stesso causa del mio male”.

C’è un insieme di emozioni e personalità contrastanti nel "PROMETEO" ideato dall'attore Alessandro Preziosi con il produttore Tommaso Mattei: non solo il famoso titano del mito greco di Eschilo - punito da Zeus per avergli rubato il fuoco a favore degli uomini - ma soprattutto una metafora dell’uomo contemporaneo che non rispetta limiti e leggi della natura per ottenere sempre più, con ingegno e astuzia, incurante delle conseguenze che lo aspettano.
Ed è proprio a questo originale personaggio, frutto di un sapiente incrocio tra il mito antico, la Genesi e le opere di Weil, Byron, Goethe e San Paolo, che l’attore campano darà voce e corpo il prossimo 24 giugno, alle ore 21,00 all’Anfiteatro Campano di Santa Maria Capua Vetere (CE).

La serata, promossa dalla Fondazione Mario Diana Onlus, concluderà in modo suggestivo le celebrazioni del trentennale in ricordo dell’imprenditore MARIO DIANA, vittima innocente di camorra.
Non a caso, dopo il successo al Belvedere di San Leucio dello scorso anno, con “Le Confessioni di Sant’Agostino”, per ricordare l’imprenditore casertano, Alessandro Preziosi e la Fondazione Mario Diana hanno scelto un monologo frutto di un percorso antologico che intreccia vari racconti legati da un unico tema: la nascita della coscienza nell’uomo.
Quella coscienza che suggerì ad Adamo di aver tradito Dio ascoltando il serpente; la coscienza che spinse Prometeo ad aiutare gli uomini; quella stessa coscienza, forte e incorruttibile, che guidò l’intera vita e le scelte coraggiose di Mario Diana.

Ma c’è anche un messaggio per i giovani nel "PROMETEO" di Preziosi e Mattei, riletto in chiave moderna: «Prometeo ruba il fuoco agli dei per donarlo agli uomini – ha spiegato Preziosi alla presentazione dell’opera, nel luglio del 2013, durante l'apertura del Festival di Teatro Antico nell'area archeologica di Veleia Romana -. E’ una metafora potentissima per raccontare l’eterno problema dell’uomo nel districarsi tra bene e male. Che uso facciamo della conoscenza? Sembrerà un azzardo ma pensavo a Prometeo mentre registravo lo spot per Apple Italia. La tecnologia ci dà infinite possibilità, ma con quale intelligenza ci garantiamo un progresso giusto e sano?».
«Da un lato – ha aggiunto Matteic’è l’uomo della ragione, dell’illuminismo, della tecnologia; dall’altro il non saziarsi. Cosa condanna Prometeo? Cosa lo divora? Forse lo arrovella il fatto che lui, con un peccato d’orgoglio, abbia scelto la strada più breve per aiutare gli uomini, come se tutto venisse risolto con la tecnologia. Ma non di solo il pane vive l’uomo. Ai giovani vogliamo dire: ci sono il pane e le rose».




L'ingresso alla serata sarà GRATUITO, PREVIO RITIRO INVITO. Per informazioni e prenotazioni: info@fondazionediana.it ; 3470441830.



28/06/16, pubblicato via www.fondazionediana.it/page.asp?g=92&a=188





_________________


L'ultima modifica di genziana il Dom Giu 19, 2016 17:41, modificato 3 volte
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 35528

MessaggioInviato: Sab Mag 28, 2016 17:58    Oggetto: Capua Vetere 24/06/16 PROMETEO; Fondazione MARIO DIANA Onlus Rispondi citando







in memoria dell'imprenditore MARIO DIANA vittima

innocente
della camorra
, il "Prometeo" di PREZIOSI







A un anno dalle celebrazioni per il Trentennale della morte di MARIO DIANA, l’imprenditore casertano vittima innocente di camorra, la Fondazione Mario Diana Onlus è lieta di invitarci al monologo teatrale “PROMETEO” di Alessandro Preziosi, venerdì 24 giugno 2016, alle ore 21.00, dentro l’Anfiteatro Campano di Piazza Adriano a Santa Maria Capua Vetere, (prov. di Caserta).

L’artista darà voce e corpo ad uno dei miti più conosciuti e discussi del teatro greco antico: il titano che ruba il fuoco agli dei e lo dona agli uomini, contro il volere di Zeus, per concedergli il discernimento tra il bene e il male e l’opportunità di pensare ed agire in autonomia. Una scelta rischiosa - quella compiuta da Prometeo - che lo condannerà ad una terribile punizione e che ancora oggi diviene metafora delle lotte interiori dell’uomo contemporaneo, sempre in bilico tra bene e male; tra l’ambizione di sapere – e avere - tutto e la fede in una divinità ultra terrena; tra l’orgoglio dell’indipendenza e l’abbandono incondizionato al proprio destino.

Una rilettura originale della tragedia di Eschilo: un vero e proprio percorso antologico, ideato da Preziosi con il produttore Tommaso Mattei, che incrocia il libro della Genesi, le Lettere di San Paolo e le penne di Simone Weil, Lord Byron e Goethe. Un'interpretazione unica che esorterà l'uomo a vivere con coscienza...






L’ingresso allo spettacolo sarà completamente GRATUITO previo ritiro INVITO. Per informazioni e prenotazioni (09:00-13:00) : info@fondazionediana.it tel. 0823/328515; mobile 3470441830


Un anno fa, il ricordo e l'esempio di Mario Diana; il Trentennale,
il reading:
www.alessandropreziosi.tv/forum/viewtopic.php?t=7582&start=1770


_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 35528

MessaggioInviato: Mer Giu 01, 2016 12:08    Oggetto: 24/6 PREZIOSI recita PROMETEO x Fondazione MARIO DIANA Onlus Rispondi citando





"Work in progress for... PROMETEO! Con noi, 31/05, a Caserta, Alessandro Preziosi: tra poco più di tre settimane interpreterà il famoso titano di Eschilo all'Anfiteatro Campano. Una rilettura in chiave moderna del mito greco ideata da KHORA.teatro."

Fondazione Mario Diana Onlus



_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
marystone



Registrato: 12/11/11 18:10
Messaggi: 3690
Residenza: Palermo

MessaggioInviato: Mer Giu 01, 2016 15:00    Oggetto: Rispondi citando


....ha i baffi il nostro Ale!!!!! Smile sta preparando qualcosa di nuovo che ancora non sappiamo????? Wink

Quanto mi piacerebbe ascoltarlo in Prometeo!!!! invidio le amiche campane che ci andranno!!!! Laughing Laughing
_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Beate-1969



Registrato: 16/04/12 20:20
Messaggi: 2872
Residenza: Deggendorf/Deutschland

MessaggioInviato: Gio Giu 02, 2016 19:26    Oggetto: Rispondi citando


Il nostro caro Ale con baffi? Wink

una vista insolita! Wink Wink

Ma lui é bellissimo, come sempre! Embarassed Embarassed Wink Wink

Baci

Bea Smile Smile Smile

_________________


Mi dispiace per il mio cattivo italiano

Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
mayte



Registrato: 25/09/15 20:30
Messaggi: 371
Residenza: BARCELONA

MessaggioInviato: Ven Giu 03, 2016 10:29    Oggetto: Rispondi citando


Chi si nasconde dietro quello spiritoso baffo? Ah, se è il nostro caro ALE! Laughing Laughing Laughing
Mio Dio! questo uomo è insaziabile ed instancabile, trasuda arte e cultura per tutti i pori della sua pelle.Non si esaurisce?
Wink

Con sicurezza sarà qualcosa di fantastico e di successo in quello che sta lavorando.
Una pena vivere tanto lontano che non mi permetta di godere in più occasioni di tante cose stupende nei che lavora
Crying or Very sad
_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Marisol



Registrato: 07/01/11 10:40
Messaggi: 3625
Residenza: Madrid

MessaggioInviato: Ven Giu 03, 2016 13:53    Oggetto: Rispondi citando


Si, mia carissima Mayte, sono completamente d'accordo con te:

È un peccato, un grandissimo peccato, che vivere così lontano e non potere di vedere più spesso a questo "mostro della cultura" Crying or Very sad Sad Sad Crying or Very sad !!

Cara amica, ti faccio una proposta:

Ci siamo trasferiti 6 mesi l'anno, alla nostra amata Italia per vivere Rolling Eyes !

Che pensi Rolling Eyes Wink ??



Tanti baci forti, forti, con grande affetto da Madrid...........a tutti Razz Razz

VVTB

Marisol

_________________
La vera ricchezza è prendere la vita con amore, donando amore.



Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 35528

MessaggioInviato: Sab Giu 04, 2016 15:33    Oggetto: Il Mattino intervista PREZIOSI 'Prometeo, eroe del riscatto' Rispondi citando



ha scritto:



Il «PROMETEO» di PREZIOSI ...

all'Anfiteatro Campano: «Un eroe del riscatto»





    [foto: Fondazione Mario Diana Onlus]

di Claudia Monaco

CASERTA - Alessandro Preziosi è in visita in Terra di Lavoro per un sopralluogo nell’Anfiteatro Campano di Santa Maria Capua Vetere che accoglierà il 24 giugno il monologo «PROMETEO», un percorso antologico realizzato assieme a Tommaso Mattei tra scritti di Weil, Goethe, Byron, San Paolo intervallati da brani del mito greco di Eschilo. Lo spettacolo promosso dalla Fondazione Mario Diana Onlus, che chiude le celebrazioni per il trentennale della morte dell’imprenditore casertano, vittima innocente della criminalità, è l’incipit della chiacchierata con l’attore in un giorno assolato nel borgo di Pietravairano.

Cosa significa interpretare un testo così significativo in un territorio difficile?
Prometeo è colui che deposita nella nostra cultura classica il concetto della conoscenza, che mette a disposizione degli uomini una serie di strumenti per affrontare la vita primitiva a cominciare dal fuoco e dalla capacità di coltivare la terra. La sorte biblica di questo personaggio e del suo mettere a conoscenza l’uomo degli strumenti che gli servono per vivere gli si ritorce contro tanto da venire affisso in una situazione di violenta e mostruosa sofferenza. E’ metaforicamente legata alla condizione in cui versa il nostro Paese: nonostante gli uomini siano a conoscenza del male che ha tediato le comunità locali hanno continuato in maniera costante a rendere questo territorio invivibile. Il Prometeo rappresenta una sorta di monito, un’esortazione comune. L’etimologia della parola vuol dire guardare oltre, prevedere, presagire. Il significato metaforico è quello di invitare la gente a guardare oltre, verso il futuro.

In Prometeo è possibile scorgere tutte le lotte per il bene comune compiute da uomini che hanno pagato con la vita, come l’imprenditore Mario Diana a cui è intitolata la Fondazione e Don Peppe Diana la cui storia hai portato sul piccolo schermo?
Certo. In occasione dello spettacolo su Sant’Agostino al Belvedere di San Leucio l’omonimia fu incredibilmente importante perché entrambi si erano «sacrificati per». È questo il senso del Dio che diventa Uomo nella sua esposizione al dolore che viene perpetuato ogni giorno, sistematicamente, come una tortura da Inferno dantesco: ogni giorno un’aquila gli becca il fegato, lo fa sanguinare, qualsiasi altro uomo morirebbe ma lui è un titano.
Ciò che lo rende umano è la rabbia, il senso di vendetta nei confronti di un Dio che non ha riconosciuto in Prometeo il suo tentativo di mettere a conoscenza l’uomo della possibilità di essere Dio di se stesso. Il messaggio è non fate come Prometeo ma cercate di cogliere nelle sue parole il tentativo e la rabbia di uscire fuori dall’imposizione.


È la tua prima volta all’Anfiteatro Campano?
Sì e non vedo l’ora. È la stessa emozione provata al Belvedere di San Leucio, quella sera c’erano 1600 persone. Una meraviglia.

Prometeo e Spartaco, due rivoluzionari. La scena incrementa il valore del contenuto?
È indubbio. Per me però è più interessante quando il luogo non è complementare. Come attore preferisco evocarlo che averlo già comodamente intorno a me. Posso dire che potrebbe essere più facile ma la classicità ha bisogno di un ambiente che aiuti non tanto l’interprete quanto chi lo ascolta.

Cosa porteresti alla Reggia di Caserta?
Cercherei di rappresentare una saga, magari un’opera di De Roberto. Racconterei la storia dei Vicerè, dell’Impero, proprio lì dentro. Sarebbe proprio bello. Ci sono dei luoghi che per essere realmente compresi nella compenetrazione testo-suggestione-musica, hanno bisogno di maggiore continuità. E’ la progettualità quello che rende un posto più vicino all’attenzione e alla ricettività del pubblico. Per questo sono felice di collaborare ancora con la Fondazione Mario Diana: c’è dentro una progettualità interessante.

La Fondazione cosa aggiunge al tuo bagaglio di esperienze umane ed artistiche?
Siamo sulla stessa lunghezza d’onda, quindi non si aggiunge nulla se non la costanza, la continuità con la quale mi sono affacciato tanti anni fa con il film su Don Diana, oggi con la conoscenza della storia di Mario Diana assieme ai suoi parenti.

Qual è il tuo messaggio per le nuove generazioni?
Cercare di creare la struttura per poter fare questo lavoro. Non pensare a fare semplicemente l’attore o il disegnatore luci o l’organizzatore ma creare le fondamenta con lo studio. L’obiettivo del progetto Prometeo è quello di guardare oltre: è una bellissima formula poetica, ha una etimologia molto accattivante, ma chi riesce a concretizzarla può rendere tutto possibile. Spero di essere un punto di riferimento per questo progetto ma al di là del luogo. Occorre invece cambiare prospettiva, quella che include implicitamente e che dà la possibilità come se fossimo a Ginevra o nella parte più evoluta del mondo. L’importante è che ci siano i presupposti affinché questa cosa avvenga, dei fondi, una Regione che si interessa, e perché a farlo siamo i migliori.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

IL MATTINO ed. Caserta - intervista: pag. 34, sabato 4 giugno 2016

link web: www.ilmattino.it/caserta/il_prometeo_di_preziosi_all_anfiteatro_campano_un_eroe_del_riscatto-1775850.html





_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
Cordelia



Registrato: 25/05/16 14:48
Messaggi: 13
Residenza: Chiaramonte Gulfi

MessaggioInviato: Lun Giu 06, 2016 13:23    Oggetto: Rispondi citando


Credo sia un evento estremamente interessante, non solo perché a rappresentarlo ci sarà Alessandro, soprattutto per l'argomento scelto e per il significato che porta con sé. L'età classica ci dà dimostrazione, ancora una volta, di quanto sia stata lungimirante e di quanto sia sempre attuale. E poi l'anfiteatro campano è una location perfetta per dar voce a una rappresentazione simile.
Spero di poter essere presente.
Sempre facendo riferimento all'articolo de "Il mattino", sarei estremamente entusiasta se alla Reggia di Caserta si raccontasse la storia de "i Vicerè". Ho amato quel libro e riletto ormai non so più quante volte( io sono siciliana e non resisto al fascino delle grandi opere ambientate nella mia terra) e in un contesto del genere acquisterebbe una marcia in più.
_________________
Giò
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Marisol



Registrato: 07/01/11 10:40
Messaggi: 3625
Residenza: Madrid

MessaggioInviato: Lun Giu 06, 2016 15:21    Oggetto: Rispondi citando


Non c'è dubbio, un buon lavoro, serio e impegnato, come altri molti che fai, caro Ale.

Senza dubbio anche, sarà un grande successo......sono sicura!!!

Tanti baci con grande affeto da Madrid.

Marisol

_________________
La vera ricchezza è prendere la vita con amore, donando amore.



Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 35528

MessaggioInviato: Gio Giu 09, 2016 15:15    Oggetto: PREZIOSI recita PROMETEO 24/06/16 S.M.C.V. Anfiteatro Romano Rispondi citando



ha scritto:




S. MARIA CAPUA VETERE: Anfiteatro Campano

PREZIOSI: “Vi racconto il nostro "PROMETEO"





Sarà la mia prima volta all’Anfiteatro Campano e non vedo l’ora. L’opera non è stata scelta a caso ma con l’auspicio che – partendo proprio da una realtà come quella casertana - diventi un monito a guardare avanti, oltre certi limiti, per costruire un futuro migliore”.

E’ un vortice di ambizioni ed emozioni: Alessandro Preziosi ha iniziato il conto alla rovescia dei giorni che lo separano dalla sua prima esibizione a Santa Maria Capua Vetere. Venerdì 24 giugno, alle ore 21, l’attore napoletano sarà all’Anfiteatro Campano per interpretare un originale “PROMETEO”, durante una serata promossa dalla Fondazione Mario Diana Onlus in collaborazione con la Soprintendenza dei Beni Archeologici di Santa Maria Capua Vetere. Il monologo, rilettura in chiave moderna del mito greco di Eschilo che Preziosi ha ideato con l’amico e produttore Tommaso Mattei, offrirà diversi spunti di riflessione agli spettatori.

La scelta di interpretare un personaggio discusso come il titano Prometeo – ha rivelato Alessandro –, amato e odiato allo stesso tempo, diventa metafora della condizione in cui versa non solo il Sud ma l’Italia intera. Un Paese ricco di possibilità e talenti ma attualmente distrutto dall’egoismo di chi continua a pensare ai propri interessi calpestando l’altro e la propria terra. Prometeo sfida Zeus con l’inganno per aiutare gli uomini, e per questa sua furbizia sarà condannato ad una terribile punizione. La sua storia mi affascina perché nasconde una doppia – e sempre attuale - chiave di lettura: nella vita bisogna impegnarsi per gli altri, per il bene comune, anche a costo di pagare con il proprio sacrificio scelte giuste. Ma entro certi limiti, quei limiti che invece Prometeo superò per il desiderio di onnipotenza”.

Da qui il profondo legame tra la storia del titano greco e la vita di MARIO DIANA, l’imprenditore casertano, vittima innocente di camorra, nel cui nome è stata istituita la Fondazione Mario Diana. Lo spettacolo all’Anfiteatro, infatti, rientra tra le celebrazioni promosse per concludere il Trentennale della sua morte, che lo scorso anno fu commemorato proprio da Preziosi con Le Confessioni di Sant’Agostino al Belvedere di San Leucio.

Lo spettacolo sarà anche l’occasione per presentare il nuovo progetto della Fondazione Mario Diana, intitolato proprio “Prometeo”, che prenderà il via dall’autunno prossimo per offrire concreti supporti alla formazione universitaria di giovani talenti.

L’ingresso allo spettacolo sarà GRATUITO previo ritiro INVITO.


Per richiedere l’invito: Email_ info@fondazionediana.it Mobile_ 3470441830



8 giugno '16; comunicato: www.fondazionediana.it/alessandro-preziosi-in-prometeo/







_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 35528

MessaggioInviato: Sab Giu 11, 2016 15:05    Oggetto: PREZIOSI recita PROMETEO 24/06/16 S.M.C.V. Anfiteatro Romano Rispondi citando


ha scritto:



Culturando: Teatro; Eventi: S.M.C. Vetere (Ce)

ALESSANDRO PREZIOSI all’Anfiteatro Campano




Se è vero che l’arte è un appello al quale troppi rispondano senza essere chiamati, la sua voce è la possibilità a cui ci ancoriamo più spesso. L’artista non ha il potere di risolvere o assottigliare la realtà, ma talvolta è in grado di costruire dimensioni parallele in cui andare oltre diventa possibilità concessa e non discussa.

È tra le pieghe di un orizzonte allargato verso il futuro che si inserisce uno degli spettacoli più attesi del mese di giugno.




Venerdì 24, alle ore 21:00, nel suggestivo Anfiteatro Campano di Santa Maria Capua Vetere (Ce), arriva un "PROMETEO" moderno ed assolutamente imperdibile.

Ad interpretarlo sarà l’attore di origine napoletana, Alessandro Preziosi, che in un evento promosso dalla Fondazione Mario Diana Onlus e in collaborazione con la Sovrintendenza dei Beni archeologici di Santa Maria Capua Vetere, intende portare in scena uno spettacolo che funga da riflessione e spunto sociale.



L’ opera non è stata scelta a caso – ha dichiarato l’attore - in occasione della mia prima volta all’anfiteatro, ho voluto proporre una messinscena che si rivelasse un buon auspicio. Un monito di speranza e di cammino verso un futuro migliore”.

Il monologo è una rivisitazione ispirata al mito classico di Eschilo, un‘idea che Alessandro Preziosi ha realizzato grazie al sodalizio artistico col produttore Tommaso Mattei.

Secondo quanto dichiarato dagli autori dello spettacolo, l’esclusiva non casuale e ricaduta su un personaggio che, con un carattere innegabilmente complesso, va ad incastrarsi perfettamente – seppur in maniera allegorica – con la situazione disordinata e contraddittoria in cui versa l’Italia intera.

Siamo un Paese ricco di possibilità e talento – ha detto Preziosima vergognosamente annichilito dall’egoismo di chi continua a prestare attenzione ai propri interessi, calpestando la propria terra e la dignità altrui”.

La trama originale racconta di un Zeus sfidato con l’inganno dall’impavido Prometeo, al nobile scopo di aiutare gli uomini. Encomiabile obiettivo che per i mezzi illeciti attraverso cui verrà perseguito sarà severamente condannato.

La storia, che nasconde una doppia ed attuale chiave di lettura, si fa portavoce di una morale che ha ben poco da aggiungere: l’impegno per il bene comune dovrebbe essere il cardine vitale di ciascuno, anche a costo di un personale sacrificio. Obiettivo che andrebbe, però, delimitato ben prima di certi confini, quegli stessi che Prometeo non fu in grado di rispettare, perché acciecato da un irrefrenabile desiderio di onnipotenza.

Lo spettacolo, che intende celebrare il trentennale della morte di MARIO DIANA -imprenditore casertano vittima di camorra- sarà una valida opportunità per presentare un nuovo progetto firmato dalla Fondazione che ne ha ereditato il nome.

A partire dall’autunno prossimo, infatti, saranno stanziati dei fondi a sostegno della formazione universitaria di giovani talenti del territorio campano. Un motivo in più per partecipare, insomma!

Perché l’arte fine a sé stessa è senz’altro sinonimo di beltà, ma quando è finalizzata a qualcuno o qualcosa raggiunge certamente gli apici di una sublime raffinatezza.

Michela Salzillo, 10 giugno 2016 - pubblicato via
LINTERESSANTE.it

L'Interessante è un progetto editoriale che nasce (03/2016) per essere nuova voce sul territorio campano.





_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 35528

MessaggioInviato: Lun Giu 13, 2016 12:51    Oggetto: Fondazione Onlus MARIO DIANA - vittima innocente di camorra Rispondi citando





26 GIUGNO 1985-2015 www.grstudiocreativo.it/fondazione/wp-content/uploads/2015/06/INTERVENTO-PRESIDENTE-DIANA.pdf

_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
Cordelia



Registrato: 25/05/16 14:48
Messaggi: 13
Residenza: Chiaramonte Gulfi

MessaggioInviato: Mar Giu 14, 2016 11:12    Oggetto: Rispondi citando


Spero che abbiate la possibilità di fare un salto giù in Sicilia! Precisamente a Taormina in occasione del Taormina Film Fest!
So che Alessandro presenzierà sabato 18 Giugno ( almeno così ho letto nel programma dell'evento )
Taormina è sempre meravigliosa ma in questi giorni lo è ancora di più!
_________________
Giò
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Marisol



Registrato: 07/01/11 10:40
Messaggi: 3625
Residenza: Madrid

MessaggioInviato: Mar Giu 14, 2016 15:20    Oggetto: Rispondi citando



Un ambiente unico per questo Prometeo moderno e inevitabile di questo mondo in cui viviamo.

Purtroppo lo conosco molto bene, anche nel mio propio paese, l'egoismo, l'ambizione di quelle persone mosse solo da interessi personali, senza curarsi uno iota gli altri, rubando apertamente, impunemente, per arricchire se stessi, tutto il possibile, anche la dignità di coloro che hanno meno............

............un atteggiamento del tutto vergognoso, coloro che si chiamano "uomini".

"OLÉ", il mio carissimo amico Ale, sempre impegnato a cause sociali, nella difesa dei più deboli e dei più bisognosi ........... "OLÉ", il mio carissimo amico Ale per voler lasciare ai nostri bambini un mondo migliore........"OLÉ", il mio carissimo amico Ale, per non essere un semplice spettatore della vita.



E 'bello e mi fa felice di vedere che il lavoro non ti manca, caro Ale, sono sicura che questo Prometeo sarà un altro successo, per aggiungere alla tua carriera professional, ma anche personale, per il significato che ha.

Tanti baci con grande affetto da Madrid.

TVTB

Marisol

_________________
La vera ricchezza è prendere la vita con amore, donando amore.



Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Forum Alessandro Preziosi Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a Precedente  1, 2, 3 ... 124, 125, 126 ... 194, 195, 196  Successivo
Pagina 125 di 196

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi


Powered by phpBB © 2001, 2002 phpBB Group
phpbb.it
Copyright © ADRICESTA ONLUS - Tutti i diritti riservati

Privacy Policy