ContoCorrente  Eventi  Shopping
Home Page Personal Curriculum Photo Gallery


 FAQFAQ   CercaCerca   Lista utentiLista utenti   GruppiGruppi   RegistratiRegistrati 
 ProfiloProfilo   Messaggi privatiMessaggi privati   Log inLog in 

Lodovini e Preziosi in PASSIONE SINISTRA film di Marco Ponti
Vai a Precedente  1, 2, 3, 4 ... 10, 11, 12  Successivo
 
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Archivio messaggi
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 32324

MessaggioInviato: Sab Mar 23, 2013 02:03    Oggetto: 01distribution-trailer PASSIONE SINISTRA film di Marco Ponti Rispondi citando




è arrivato il trailer www.youtube.com/watch?v=I7bg9G1sd9Y







cast Vinicio Marchioni, Eva Riccobono, Geppi Cucciari, Juru Ferrini

cast tecnico: musiche, Gigi Meroni; fotografia, Vladan Radovic; montaggio, Clelio Benevento; scenografia: Patrizia Alfonsi; costumi: Massimo Cantini Parrini



_________________


L'ultima modifica di genziana il Mer Mar 27, 2013 12:56, modificato 1 volta
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
anticlaudia



Registrato: 19/11/09 09:46
Messaggi: 1530
Residenza: francavilla fontana (BR)

MessaggioInviato: Sab Mar 23, 2013 11:38    Oggetto: Rispondi citando


Non vedo già l'ora di vedere questo film!!!!!!!! Very Happy Very Happy Very Happy ci sono a primo impatto tutte le componenti che io adoro:alessandro come protagonista Cool , amore,comicità,rapporto odio-amore,sarcasmo sulla politica,attualità...e sono certa che vedendolo se ne scopriranno tante altre ancora!!!! Very Happy un altro lavoro da attendere con il fiato sospeso!!!!!Ale sono certa che non ci deluderai, sei una conferma già in partenza! Wink in bocca al lupo comunque... Very Happy
_________________
ALE IO CREDO IN TE

...<Gli angeli vengono se tu li preghi,e quando arrivano ti guardano,ti sorridono e se ne vanno....per lasciarti un sogno lungo una notte ma che vale una vita...vivilo a fondo perchè lui non torna più!>...(T.F.)

Antonella
Top
Profilo Invia messaggio privato
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 32324

MessaggioInviato: Dom Mar 24, 2013 14:06    Oggetto: 18-22/4/13 - VALSUSA FilmFEST - Avigliana: PASSIONE SINISTRA Rispondi citando



Dal 18 al 22 aprile 2013, in occasione del XVII VALSUSA FilmFEST

ore 21.00, AVIGLIANA (TO) Teatro E. Fassino, V. IV Novembre 19

Proiezione di "Passione sinistra" nuovo film del regista Marco Ponti

che nella sua città sarà presente per dibattere con il pubblico 18/4







VALSUSA FilmFEST - XVII Edizione: "Donne e Libertà" - Festival sul recupero della memoria storica e sulla difesa dell'ambiente -
dal 27 marzo al 30 aprile 2013 in Bassa e Alta Valle di Susa (TO)






Il Valsusa Filmfest è un Festival sui temi del recupero della memoria storica e della difesa dell'ambiente che da 17 anni anima la Valle di Susa caratterizzandola come un luogo aperto all'incontro e al confronto culturale attraverso concorsi cinematografici, proiezioni fuori concorso e numerosi eventi collaterali tra letteratura, cinema, musica, arte e impegno civile; il festival si svolge nel mese di aprile e ogni anno propone un tema su cui riflettere e sulla base del quale vengono organizzati la maggior parte degli appuntamenti.

L'obiettivo principale del Filmfest è quello di promuovere cultura dando ampio spazio alle nuove generazioni e ai modi in cui intendono raccontare i fatti del nostro tempo e della nostra storia attraverso il mezzo cinematografico. Una manifestazione che si è sempre proposta come luogo d'incontro e di confronto per produzioni indipendenti creando al contempo situazioni ed eventi che aiutino a riflettere e a cogliere i cambiamenti sociali, culturali e politici di questo inizio di secolo.

La programmazione: tra febbraio e marzo si svolge la rassegna "Cinema in Verticale" organizzata dall'Associazione Gruppo 33 di Condove che propone filmati di alpinismo e di cultura alpina in genere, un'attesa anteprima per tutti gli amanti del cinema di montagna. Nel mese di aprile si svolge il concorso con le proiezioni delle opere in gara e gli eventi collaterali che arricchiscono il cartellone di iniziative artistiche e culturali a 360 gradi. Da tre anni è attiva una collaborazione con il "Museo Diffuso della Resistenza, della Deportazione, della Guerra, dei Diritti e della Libertà" di Torino che ospita, il giorno 25 aprile, la proiezione del filmato vincitore della sezione Memoria Storica.



_________________


L'ultima modifica di genziana il Mer Apr 17, 2013 18:17, modificato 2 volte
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 32324

MessaggioInviato: Dom Mar 24, 2013 14:29    Oggetto: Marco Ponti regista di PASSIONE SINISTRA nato a AVIGLIANA TO Rispondi citando



Tra i principali ospiti di questa edizione del VALSUSA FilmFEST ritroviamo il valsusino Marco Ponti che presenta nella sua città l’uscita del suo nuovo film intitolato "Passione sinistra".

Dopo il grande esordio con "Santa Maradona", suo primo lungometraggio del 2011, e le belle atmosfere di “AR Andata+Ritorno” del 2004, Marco Ponti torna nelle sale cinematografiche italiane con una commedia ironica e smaliziata che racconta la forza della passione in una continua lotta tra cuore e cervello.

Prodotto da Bianca Film e Rai Cinema e liberamente tratto dal romanzo "Una passione sinistra" di Chiara Gamberale, il film è interpretato da Valentina Lodovini (Nina), Alessandro Preziosi (Giulio), Vinicio Marchioni (Bernardo), Eva Riccobono (Simonetta) e Geppi Cucciari (Martina) nei ruoli dei protagonisti. La sceneggiatura è firmata da Marco Ponti da un soggetto dello stesso Ponti, Elisa Amoruso e Francesca Manieri

La pellicola vede come protagonista Nina, che è ancora convinta che sia possibile lottare per un mondo migliore ed è fidanzata di Bernardo, intellettuale e aspirante scrittore di successo. Tutto cambia quando la ragazza incontra Giulio, erede di una famiglia di industriali che rappresenta tutto ciò che Nina ha sempre disprezzato. Dopo l'odio iniziale, i due dovranno fare i conti con una passione travolgente che rimette in discussione completamente le loro stesse esistenze.






Marco Ponti è nato ad Avigliana il 25 luglio del 1967. Dopo aver scritto e diretto alcuni cortometraggi, nel 2001 realizza il suo lungometraggio di debutto, "Santa Maradona", con il quale ha vinto il David di Donatello e il Ciak d'Oro. La popolarità del film ha superato ampiamente i confini nazionali, con partecipazione a rassegne e festival in tutto il mondo e una diffusione televisiva molto ampia. Nel 2004 ha diretto il film dirige un nuovo film "A/R Andata + Ritorno". Accanto all'attività di regista, Marco Ponti ha collaborato alla stesura di alcune sceneggiature. Dopo il credito di ‘collaborazione ai dialoghi’ per il film "Se fossi in te" di Giulio Manfredonia, co-scrive insieme a Lucia Moisio il film "L'uomo perfetto" per il quale riceve una candidatura ai Nastri D'Argento del Cinema Italiano 2006. La più recente, "Cardiofitness", è stata realizzata da Fabio Tagliavia, scritta nuovamente assieme a Lucia Moisio (e da Barbara Frandino).

Per il teatro, Ponti ha collaborato per alcuni anni con Il Gruppo della Rocca / Teatro Stabile di Torino, curando la scrittura di una serie di spettacoli intitolati Tentativo di Esaurire un Luogo Non Parigino, ispirati a Georges Perec e interpretati da Michele di Mauro e Andrea Zalone (1997-1999). Nel 2004, assieme a Pietro Deandrea, traduce e adatta il Romeo e Giulietta shakespeariano per la regia di Gabriele Vacis.

Per la televisione, Ponti ha curato la regia in diretta dello spettacolo Novecento, scritto da Alessandro Baricco e interpretato da Arnoldo Foà. Ha inoltre collaborato con il regista Lucio Pellegrini nello sviluppo della serie televisiva La Strana Coppia, remake della serie americana degli anni sessanta ispirata alla commedia di Neil Simon. Un nuovo impegno come regista è il film documentario La Luna di Giorno - Un ritratto in Movimento, girato a Los Angeles nell'estate 2007 e dedicato al cantante Lorenzo Cherubini (meglio noto come "Jovanotti"). Il film, trasmesso in anteprima su La7 l'11 gennaio 2008, e successivamente su MTV, è stato distribuito assieme all'edizione speciale del nuovo disco di Jovanotti, Safari, il 18 gennaio.

A inizio 2008, assieme ai soci Gigi Meroni, Andrea Giacomini e Gianfilippo Pedrotti, fonda la casa di produzione Wonderland Entertainment, basata a Los Angeles.
Nel febbraio 2008, Marco Ponti dirige il suo primo video musicale, ed è un debutto importante: infatti si tratta del videoclip per la canzone "Il mondo che vorrei" di Vasco Rossi, primo singolo dell'omonimo CD del celebre rocker di Zocca. La produzione è curata dalla Wonderland Entertainment. La collaborazione con Jovanotti prosegue nella primavera-estate 2008 con il film "Nessuna Ombra Intorno", dedicato alla tournée del cantante in giro per l'Italia con lo spettacolo Safari.
A fine 2008 viene annunciato dalla casa di produzione americana The Film Department il remake del film L'uomo perfetto, basato sulla sceneggiatura di Ponti e di Lucia Moisio.



_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
margherita79



Registrato: 07/02/12 14:57
Messaggi: 2936
Residenza: napoli

MessaggioInviato: Dom Mar 24, 2013 20:02    Oggetto: Rispondi citando


Grazie Giuly,credo che sarà un dibattito interessante perchè i temi trattati sono di enorme importanza.......In bocca al lupo.......
_________________

margherita79
Top
Profilo Invia messaggio privato
Cassandra.



Registrato: 05/07/12 13:50
Messaggi: 146
Residenza: Catania-Torino-Milano-Roma-Firenze

MessaggioInviato: Lun Mar 25, 2013 00:47    Oggetto: Tribeca Rispondi citando


Ciao Ale...ben tornato e...buonanotte !!
_________________
Gelsomina e Zampanò
Top
Profilo Invia messaggio privato
Cassandra.



Registrato: 05/07/12 13:50
Messaggi: 146
Residenza: Catania-Torino-Milano-Roma-Firenze

MessaggioInviato: Lun Mar 25, 2013 12:14    Oggetto: mi correggono !!! Rispondi citando


...chiedo scusa BENTORNATO !!!
_________________
Gelsomina e Zampanò
Top
Profilo Invia messaggio privato
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 32324

MessaggioInviato: Lun Mar 25, 2013 12:57    Oggetto: 01distribution trailer PASSIONE SINISTRA film di Marco Ponti Rispondi citando



è arrivato il trailer www.youtube.com/watch?v=I7bg9G1sd9Y







      trailer 01distribution al Cinema dal 18 aprile

      regia di Marco Ponti: "PASSIONE SINISTRA"

      con Valentina Lodovini e Alessandro Preziosi


_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
pascale61



Registrato: 18/11/09 12:05
Messaggi: 3472
Residenza: Francia

MessaggioInviato: Lun Mar 25, 2013 16:33    Oggetto: Rispondi citando


Grazie Giuliana per il trailer passione sinistra.
Top
Profilo Invia messaggio privato
Helena x



Registrato: 08/10/06 18:42
Messaggi: 7681

MessaggioInviato: Lun Mar 25, 2013 22:59    Oggetto: Grazie!!! Rispondi citando


Grazie mille Giuliana!!!
Questo film sará sicuramente uno grande successo!!!
Buona fortuna!!!
Helena!
_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 32324

MessaggioInviato: Sab Mar 30, 2013 17:28    Oggetto: CIAK-apr-2013 intervista PREZIOSI Il volto/Passione sinistra Rispondi citando



ha scritto:






_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 32324

MessaggioInviato: Sab Mar 30, 2013 17:29    Oggetto: CIAK-apr-2013 intervista PREZIOSI Il volto/Passione sinistra Rispondi citando



ha scritto:



CIAK – Aprile 2013 (pag. 78-79-80)



        L’UOMO CHE VORRESTE ODIARE


Forse per “umiliare” la sua fisicità, al cinema Alessandro Preziosi ora predilige i ruoli sgradevoli. E sogna una carriera alla J. Franco



di Alessandra De Luca

Bello e maltrattato. Se la tv esalta il suo indiscutibile fascino, il cinema si diverte a stropicciarlo restituendocelo arrogante e qualunquista, ambiguo e strafottente. Ma questo è il vantaggio degli attori: poter essere angeli e demoni, santi e criminali, sciupafemmine e omosessuali. Eppure Alessandro Preziosi, in arrivo sul grande schermo con due film “Il volto di un’altradi Pappi Corsicato e “Passione sinistradi Marco Ponti (liberamente tratto dal romanzo di Chiara Gamberale), è ancora in attesa della grande occasione. A CIAK racconta come per Ponti è diventato Giulio, l’uomo che tutte le donne di sinistra amano disprezzare, e come Corsicato lo abbia trasformato in René, fatuo e ambizioso chirurgo plastico.

Perché Ponti e Corsicato le hanno affidato due personaggi che il pubblico si divertirà a detestare?

Che ci crediate o no, non ho un’idea precisa della mia bellezza. Chi mi conosce bene sa quanto ami anche nella vita le infinite possibilità di spiazzare e provocare in maniera divertente. Hanno sfruttato la mia capacità di entrare in questi personaggi dove ho lavorato per cancellare Alessandro.

In che modo ha contribuito alla nascita di René?

Con Pappi abbiamo costruito un personaggio che somigliasse il più possibile alla Bella di Laura Chiatti, usando ciglia finte, trucco, capelli ossigenati e lucidalabbra. Il lavoro sui costumi, al quale mi dedico in ogni film, è stato più che mai fondamentale per esprimere libertà creativa.

La cosa più difficile?

Pappi mi chiedeva cose “chirurgiche”, è stato come cercare alla radio frequenze difficilissime da trovare.

E Giulio, erede di un impero industriale?

Per il suo look ci siamo ispirati a Lapo Elkann, ma ne abbiamo fatto un personaggio esportabile, che non sfigurerebbe neppure in un film americano.

Passione sinistra” ribalta ruoli e pregiudizi, “cose” di destra e “cose” di sinistra.

Nel film una donna di sinistra e un uomo di destra si innamorano identificandosi l’uno nell’aspetto migliore dell’altro. E’ interessante come il film racconti identità umane assai più interessanti di quelle sociali. In altre parole, oltre le ideologie ormai contraddittorie se non svuotate, ci sono le singole persone con le proprie responsabilità, senso morale, scelte e credibilità.

Qual è il ruolo che sta ancora aspettando?

Vivo nell’attesa di essere utilizzato in un ruolo che non parta dall’idea di esaltare o distruggere il mio aspetto fisico. Penso a James Franco che fa il Mago di Oz per la Disney e lo spacciatore in “Spring Breakers” di Harmony Korine. Aspetto un film che mi permetta di esprimermi in maniera totale e non in funzione di un altro personaggio.

Nell’attesa passa con disinvoltura dalla tv al cinema e al teatro.

Credo che aprirsi tante porte sia una buona idea. Il teatro mi permette di formarmi, crescere, alimentare il mio lavoro. Sono molto soddisfatto del mio “Cyrano de Bergerac”, arrivato dopo “Amleto”. Il cinema a volte delude, i film non escono, il lavoro non è in sintonia con quello che ci si era detti all’inizio con il regista. La tv invece mi permette di riempire il teatro. Queste esperienze trasversali mi consentono di allontanarmi dalla ripetitività e ogni scelta nasce dal desiderio e il coraggio di mettermi in gioco. Prossimamente la fiction su Mario Sossi, giudice rapito dalle Brigate Rosse negli anni Settanta, il film tv “Il ritorno” in partenza a maggio e “Sogno di una notte di mezza estate” a teatro.

Pentimenti?

Ogni tanto mi chiedo se fosse stato più giusto specializzarmi in qualcosa, cercare una maggiore continuità in un settore. In realtà la sto trovando proprio sul palcoscenico, soprattutto da quando sono diventato direttore del Teatro Stabile dell’Aquila, che mi permette di contribuire alla rivitalizzazione del tessuto sociale della città.

Non pensa alla regia cinematografica?

Finora non ho girato neanche un corto, bisogna andare per gradi. Però è uno dei miei sogni che stava quasi per realizzarsi con il romanzo “Il giorno prima della felicità” di Erri De Luca. Dovrei avere il coraggio di fermarmi e scrivere una storia. Anche se vorrei essere pagato per fare lo spettatore: è la cosa che mi riesce meglio.





_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 32324

MessaggioInviato: Sab Mar 30, 2013 17:59    Oggetto: IO DONNA-CORRIERE SERA intervista Il volto/Passione sinistra Rispondi citando



ha scritto:





- IO DONNA – Settimanale del CORRIERE DELLA SERA –



Sotto i riflettori - IO ASCOLTO


    “DITE CHE CON LE DONNE SONO TROPPO DIRETTO? E’ TUTTA COLPA DI MIA MADRE”


Adora interpretare storie d’amore ma non impara a evitare gli errori. Alessandro Preziosi rifiuta l’etichetta di maschilista anche se sul set si becca con le colleghe. E spara: “Ogni vostra disattenzione diventa una mancanza di noi uomini”



di Anna Maria Speroni, foto di Stefano D’Amadio

Stamattina sono andato a correre per la prima volta in vita mia.

E com'è andata?
Bene, un po' alla Rocky. Ho attraversato la città.

Nonostante la corsa, Alessandro Preziosi ha l’aria riposata. Ha appena finito la tournée del suo Cyrano, che ha diretto e interpretato.

Un Cyrano senza nasone, però. Per non sembrare meno bello?
Ma no! Volevo che il pubblico riflettesse sull'inadeguatezza interiore più che su quella estetica, che a intermittenza riguarda tutti.

Anche lei?
Certo. A volte si parla di me come se avessi ancora vent’anni: invece ne ho quasi 40, un figlio di 17, una di 6. Per me la bellezza è legata a come mi sento. E a 20 mi sentivo più combattente.

In aprile Preziosi sarà al cinema con due film: Il volto di un'altra di Pappi Corsicato, con Laura Chiatti, e Passione sinistra di Marco Ponti. Nel primo è un chirurgo plastico, nel secondo un uomo di destra che si innamora di una donna di sinistra.

Laura Chiatti le ha dato del maschilista. Che cosa le ha fatto?
Niente. A volte sui set ci si annoia e si enfatizzano sensazioni passeggere. Dato che ero in una fase delicata e aperto a ogni tipo di input le ho promesso che ci avrei fatto caso.

Aveva ragione?
No. E’ solo che se sei stato trattato con durezza tendi a ripetere quel modo di fare. Mia madre doveva gestire tre figli maschi, e con tre animali come noi non poteva permettersi troppa delicatezza. Quindi mi è rimasto questo tono diretto con le donne, poco compiacente. Ma pendo dalle loro labbra.

Insomma è un cavaliere o no? È il tipo che apre la porta della macchina?
Ma se l'ho anche aspettata davanti al portone!

Vero, mi scusi.
Vede? Le vostre disattenzioni diventano mancanze maschili.

Lei invece è uno attento?
Sì, noto tutto, una cosa che mi sballa quando devo ricostruire l'insieme. I dettagli mi portano fuori strada.

Che cosa la colpisce in una donna?
Il momento in cui alza gli occhi verso di me.

Una parte del corpo?
Le spalle. Il portamento. Sono ossessionato dall'idea che le persone debbano stare dritte.

Prima ha accennato alla fase difficile della sua vita. Adesso come va?
Fare interviste è come andare dallo psicoanalista… Comunque bene, grazie.

Che cosa ha imparato dagli errori?
Che amare qualcuno vuol dire voler bene anche ai suoi difetti.

Dalle storie d'amore che interpreta, invece, che cosa impara?
Mi divertono i grandi affanni che si risolvono con scene così semplici. Dopo si dovrebbe tornare a casa al massimo della positività. Invece quando metti la chiave nella toppa non sei mai all'altezza di un rapporto.

Perché?
Boh... Possiamo parlarne alla prossima seduta?

No, faccia uno sforzo.
Quando l'amore è forte bisogna comportarsi in maniera adeguata a un principio ideale. Ma le preoccupazioni distraggono. Io, per esempio, non passa giorno in cui non pensi al futuro di mio figlio.

Vuol fare l'attore?
No per carità, è un mestiere che si fa se sei molto stupido, nel senso di grande leggerezza, o se sei spaventosamente talentuoso. La via di mezzo non offre grandi possibilità di essere felice.

Lei da che parte si mette?
Scelga lei.

Non mi permetterei mai. In Passione sinistra incarna un uomo di destra. Nella realtà?
Vorrei avere un'identità politica forte, e invece non riesco a collocarmi. Ho gettato la spugna troppo presto. Ma non mi chiede come è stato lavorare con Valentina Lodovini (con lui in Passione sinistra, ndr)?

No, tanto rispondete sempre tutti che è stato bellissimo lavorare con chiunque.
E invece Valentina è una grande rompipalle. Molto preparata ma con qualche difficoltà ad accettare i cambiamenti. Però dovrebbe essere sempre così, tutti preparati e poi ci si scontra.

E chi vinceva?
Marco (Ponti, il regista). Parlava con uno, poi con l'altro. E decideva lui.

sabato 30 marzo 2013







per commenti e rassegna stampa VAI AI TOPIC dei rispettivi FILM


_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
genziana



Registrato: 22/03/04 13:40
Messaggi: 32324

MessaggioInviato: Sab Mar 30, 2013 18:23    Oggetto: BEST MOVIE aprile-13: PASSIONE SINISTRA/IL VOLTO DI UN'ALTRA Rispondi citando



ha scritto:






_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail HomePage
Helena x



Registrato: 08/10/06 18:42
Messaggi: 7681

MessaggioInviato: Sab Mar 30, 2013 19:21    Oggetto: Rispondi citando


Grazie mille cara Giuliana!!!
Alessandro e Valentina Lodovini ci sono veramente meravigliosi!!!
Complimenti molto!!!
Buona fortuna!!!
Helena!
_________________
Top
Profilo Invia messaggio privato Invia e-mail
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo argomento   Rispondi    Indice del forum -> Archivio messaggi Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a Precedente  1, 2, 3, 4 ... 10, 11, 12  Successivo
Pagina 3 di 12

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi argomenti
Non puoi rispondere a nessun argomento
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi votare nei sondaggi


Powered by phpBB © 2001, 2002 phpBB Group
phpbb.it
Copyright © ADRICESTA ONLUS - Tutti i diritti riservati